Ieri aerei militari, oggi capolavori del graffitismo

Il progetto "Art from the boneyard: return trip" approda al PIMA Museum

Come rivalutare gli aerei militari americani risalenti alla Seconda Guerra Mondiale e ormai in pensione? Basta dare un’occhiata al progetto “Art from the boneyard: return trip” per avere la risposta.

Fino al 31 Maggio 2012, infatti, il PIMA Air & Space Museum di Tucson, in Arizona, ospiterà gli scheletri di svariati modelli di aeroplani dell’epoca, riconvertiti in capolavori del graffitismo proprio come usavano fare i soldati della Seconda Guerra Mondiale prima di affrontare la battaglia.

"Untitled" di Nunca, spray su dc3 aircraft

"Untitled" di Nunca, spray su dc3 aircraft, dettaglio

"Untitled" di Nunca, spray su dc3 aircraft, dettaglio

"Warning shot" di Retna, inchiostro e spray su dc3 aircraft

"Flying tiger" di Andrew Schoultz, acrilico su aircraft, dettaglio

"Naughty angels" di Faile, acrilico su c45 aircraft

"Time flies" di How e Nosm, spray su dc3 aircraft, dettaglio

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?