L'Educazione, un nuovo modo di fare marketing

L'importanza di istruire e fornire le informazioni ai propri consumatori

Traduzione articolo di Ilana Rabinowitz

Le imprese dovrebbero prendere nota del fatto che Internet ha democratizzato l’istruzione. Oggi si è in affari perché si possiede una competenza in qualche specifica area, quindi condividere l’esperienza posseduta è un modo per aiutare a costruire il marchio e fornire valore. Usando una combinazione di strumenti digitali e non, le imprese possono sfruttare l’opportunità di aggiungere la leva dell’ insegnamento tra quelle del marketing mix.

Ho letto il libro ” L’educazione di milionari”, un libro di Michael Ellsberg, che sostiene che il miglior investimento per il successo finanziario è quello legato ad una permanente istruzione e conoscenza . Egli invita le persone a trovare tutor ed esperti per farsi insegnare le abilità di cui hanno bisogno, piuttosto che investire figure in un collegio di istruzione tradizionale, che secondo lui è improbabile che possa contribuire alla loro capacità di guadagnarsi da vivere.

Ho sentimenti contrastanti riguardo alle persone che rinunciano o lasciano il college, ma credo che stiamo assistendo ad un trend degno di nota. Le persone sono alla ricerca di fonti non tradizionali da cui imparare. Istruzione e lavoro si fondono. Come si può trarre vantaggio da questa tendenza e integrare l’educazione nel marketing mix?

Il prodotto è una commodity, l’istruzione aiuta alla differenziazione.

La gente può comprare qualsiasi paio di scarpe, una crema, o qualsiasi altro servizio di progettazione. La differenza tra un prodotto e un prodotto per cui la gente è anche disposta a “fare file”, è che un grande prodotto aggiunge significato e uno scopo nella vita delle persone . Il know-how insito nel prodotto che si vende, in ogni modo colpisce le persone che lo utilizzano e si distingue. Se si vendono scarpe, si potrebbe insegnare moda o fitness. Se il prodotto è il cibo, si potrebbe insegnare nutrizione. Se si tratta di dipinti , si potrebbe insegnare disegno.

In un mondo frenetico, le informazioni rilevanti contano.

La gente vuole stare al passo con la tecnologia, tendenze, cultura e innovazione nelle aree che sono importanti per loro. Hanno bisogno di una fonte che li aiuti a tenersi informati.

Louis Vuitton sa che i suoi clienti sono interessati a viaggi, arte, cultura e design. Attraverso i suoi sforzi di marketing digitale, condivide informazioni sul mondo in maniera ampia e questo dà senso ai suoi prodotti.

I consumatori hanno bisogno di informazioni per scegliere quando ci sono troppe opzioni.
Sopraffatta dalla scelta e dalla complessità, la gente si blocca e non riesce a prendere alcuna decisione. L’nsegnamento dà loro un motivo per scegliervi.

Recentemente sono stata in un Home Depot per l’acquisto di una stufetta. Non avevo nulla su cui basare la decisione in merito e avevo preoccupazioni circa la sicurezza di questi dispositivi. Ho letto ciò che era scritto che era sui cartoni, e mi ha lasciato confusa senza comprare nulla.

Se rivenditori o produttori potessero vedere il loro lavoro come se fosse istruzione, sarebbe più facile per i clienti effettuare acquisti. I produttori potrebbero creare QR code legati a video che spiegano come questi funzionano, affrontare le preoccupazioni relative alla sicurezza, o dimostrare il prodotto in uso, mostrando la scelta migliore per i diversi tipi di esigenze della famiglia. I rivenditori potrebbero assumere “educatori di prodotto” piuttosto che persone che si occupano di spostare merci sugli scaffali.

L’educazione è una forma di cura verso la clientela.

Ironia della sorte, in un mondo con troppe informazioni, l’insegnamento è più importante che mai. C’è una ragione se essere un geek è diventato di moda. Conoscere in profondità un argomento e spendere un sacco di tempo ed energia su di esso equivale quasi ad essere un geek. Se si riesce a concentrare e selezionare le informazioni per intenditori e geek tra i vostri clienti, loro si aggregheranno a voi.

I contenuti educativi migliorano il SEO.

Avere un blog permette di insegnare. Quando il vostro blog risponde alle domande che la gente fa per informarsi sul prodotto, stabilisce la vostra autorità, vi aiuta a guadagnare la fiducia del pubblico ed è importante per il SEO. Quando si risponde efficaciemente alle domande poste dalle persone, quando si affrontano le questioni che riguardano le persone che utilizzano il prodotto, quando si discutono i modi in cui il prodotto contribuisce a rendere migliore la vita delle persone , si sta rispondendo alle domande come in una casella di ricerca di Google.

Il buon insegnamento incoraggia un impegno.

Se l’impegno è il Santo Graal dei social media, allora l’insegnamento è il percorso. La gente si trattiene più a lungo quando gli si insegna qualcosa pertinente alle sue esigenze. Le persone fanno domande e partecipano con voi e il resto della vostra comunità, quando sono lì per imparare. L’apprendimento richiede la partecipazione.

L’istruzione rende memorabili.

Si ricorda sempre la persona che ti ha insegnato qualcosa che ti accompagna tutta la tua vita. Si ricordano gli insegnanti che hanno avuto un impatto su di noi, anche se ci hanno insegnato 20 anni fa. Se ci si vuole distinguere tra la miriade di marchi, è necessario essere una fonte attendibile di informazioni preziose.

L’educazione è una fonte di reddito.

Se sei un consulente, un’agenzia o un allenatore, non è necessario fornire tutte le informazioni gratuitamente, alcune informazioni possono essere fornite in cambio di un corrispettivo (ed esempio essere inserite in e-book).

Il nuovo volto della formazione offre l’opportunità.

Ugualmente alla diffusione della musica, che non è più di proprietà di una manciata di aziende musicali e allo stesso modo la pubblicazione di libri non è più controllata da una manciata di editori, l’educazione non è più il regno esclusivo delle grandi istituzioni formali. Credo che la democratizzazione dell’educazione stia per provocare cambiamenti radicali come quelli che abbiamo visto in questi altri due settori. Certo, se si è un college che prende 50.000 dollari l’anno per un diploma, questi cambiamenti possono causare preoccupazione. Ma se sei un esperto in qualsiasi campo della conoscenzaa cui le persone si interessano, rappresenta un’opportunità.

Questo post di Ilana Rabinowitz è basato sulla fonte originale di John Jantsch.

Voi che ne pensate??

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Ilaria Galeotti

Romagnola di nascita ma dal sangue misto tra Marche e Campania, nasce nel 1985, fin da subito la sua parlantina la consacra a logorroica di casa. Si laurea in Lingue e Cultura ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Fujiko .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it