Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

Una gallery di illustrazioni strepitose che rievocano i grandi film di oggi e del passato

 

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

American beauty

Sono apparse alla spicciolata sul blog  Sketchesnatched, a partire da gennaio di quest’anno, le opere di Massimo Carnevale, illustratore e fumettista, conosciuto dal grande pubblico per le splendide copertine realizzate per le serie più famose delle case editrici italiane e statunitensi come Eura Editoriale, Sergio Bonelli editore, Edizioni BD, DC Comics (Vertigo) e Dark Horse.

Una lunga serie di immagini, oltre settanta, che giocano con le icone di Hollywood ed il cinema d’autore, creando rivisitazioni originali, omaggi personali e fuori dal comune di tantissime pellicole cinematografiche. Ci sono i grandi classici come Ritorno al futuro, I Goonies, Blade Runner, La febbre del sabato sera, Pulp Fiction, solo per citarne alcuni, ma anche film in uscita nelle sale in questi giorni, come L’ultimo terrestre di Gipi.

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

 L’ultimo terrestre 

Chiedo a Massimo Carnevale:

Come è nata la scelta dei film a cui ispirarti? E’ una selezione dei tuoi titoli preferiti?

Spesso l’ispirazione nasce da un momento, una scena evocativa o da un singola immagine con un gusto particolare per la composizione, insomma, le muse c’entrano poco o niente. Poi ci sono i miei film preferiti (moltissimi), che ho avuto la fretta di inserire. Non tutti quelli che ho rappresentato sul mio blog sono film, diciamo, del cuore, ma spesso anche quelli minori nascondono piccole scene preziose che vale la pena di sketchare. Vanno dai classici a quelli più commerciali e di tanto in tanto si possono trovare quelli più di nicchia, che poche persone hanno avuto la fortuna di vedere, e che spero incuriosiscano fino al punto di andarseli a cercare.

 

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

La febbre del sabato sera

La produzione di queste opere si tradurrà anche alla tua mostra Schetches Snatched – Il cinema strappato di Massimo Carnevale, che si terrà a Lucca dal 7 ottobre al 1 novembre. Puoi dirci qualcosa in più su questo progetto?

Sketchesnatched è partito senza nessun obbiettivo preciso se non quello di esercitarmi con la tavoletta grafica. Per me è la stanza dei giochi, una personale valvola di sfogo, dove mi lascio andare alla creatività senza nessun impedimento.

Poi sperimentare la pittura digitale è molto appassionante e provare nuove forme espressive credo sia la linfa vitale di qualsiasi artista.
Quello che invece non sospettavo è che avesse un tale riscontro sul web. Il blog è seguito da tantissime persone, sia estimatori del disegno, che amanti del cinema, alcuni dei quali addetti ai lavori, come critici, registi e attori. Per questa ragione gli organizzatori di Lucca Film Festival mi hanno chiesto se questa cosa si potesse in qualche modo concretizzare al livello ‘fisico’ proponendomi una mostra personale.

Inizialmente ero contrario, perché in effetti non sono originali, ma avrebbero dovuto stamparli. Invece a loro è piaciuto proprio il discorso del progetto sketchesnatched e come, dall’elaborazione di un’ immagine cinematografica, si possa ricreare qualcosa di originale e personale. La mostra, dove per l’occasione ci saranno anche degli inediti, si inaugura il 7 ottobre e si protrarrà sino alla fine di Lucca Comics.

 

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

 Il corvo

Ecco ancora alcune delle eccezionali illustrazioni scelte per voi, ma vi segnalo una chicca: sul blog, oltre a guardare tutte le opere, se non ricordate un film potete cliccare sul titolo e andare a consultarne la scheda tecnica. Ma sopratutto mentre guardate le immagini del vostro film preferito potete ascoltarne la colonna sonora! Un’emozione unica. :)

 

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale
I Goonies

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale
 Ritorno al futuro

Cinema cult: le immagini di Massimo Carnevale

Blade Runner