Startup e importanza del beta test. Il caso Gran Tennis [INTERVISTA]

Romain Verrecchia ci racconta di come nasce Gran Tennis e dell'importanza del beta test.

Oggi abbiamo il piacere di avere con noi Romain Verrecchia fondatore di Gran Tennis.
Ciao Romain e benvenuto su Ninja Marketing, puoi descriverci in breve le tappe fondamentali della tua startup, quando nasce, con chi e come si sviluppa?

Gran Tennis nasce in realtà da un altro progetto differente partito nel 2006 e abbandonato nel 2008 per i troppi impegni esterni dei membri del team e per l’aumento della concorrenza con prodotti molto simili. Nel 2011 decido di recuperare gran parte del lavoro fatto sul prototipo per trasformarlo in qualcos’altro dove la concorrenza è per il momento assente o scarsa. Dopo tante analisi e valutazioni decido di creare Gran Tennis. Chiedo il permesso alla persona che aveva scritto il codice del vecchio progetto con me di riutilizzarlo come base di partenza e mi metto d’accordo con mio fratello Matteo che è un ottimo art-director. A completare il team c’è Monica, che curerà la parte amministrativa. A breve forse entrerà uno sviluppatore, ma siamo ancora in trattativa.

In base a quali criteri sceglierete lo sviluppatore?
Sicuramente fiducia e professionalità, difatti la persona con la quale sono in contatto è prima di tutto qualcuno di cui mi fido al 100% e che so molto preparato.

Presentaci la tua startup, che tipo di bisogno intende soddisfare Gran Tennis?
Il bisogno dei giocatori di Tennis di giocare a tennis ovviamente! Siccome non è sempre facile trovare persone con chi giocare, Gran Tennis aiuta a trovare il partner, ad individuare il campo nel quartiere ed a fissare luogo, data e ora dell’incontro. Essendo uno “sport social network” l’utente avrà la possibilità di tracciare le sue partite e risultati e di crearsi un gruppo di “amici” con chi giocare regolarmente e condividere la sua vita sportiva.

Che tipo di tecnologia adopera Gran Tennis?
Gran Tennis è una classica web app sviluppata su piattaforma LAMP con un framework scritto da Gianluca Giusti (la persona che ha scritto buon parte del codice del vecchio progetto su cui si basa Gran Tennis).

Quali features state sviluppando?
Migliorare la user-experience, il profilo dell’utente con tutto una parte dedicata alle statistiche dei giocatori, la localizzazione in altre 2 lingue e poi piu avanti ci sarà una feature legata al business model, insomma quella che dovrà farci mangiare… 😉

Quanto è importante il beta test per lo sviluppo di Gran Tennis?
Ritengo che il beta testing per noi è fondamentale per vari motivi, prima di tutto per testare effettivamente la piattaforma e magari farci consigliare sui veri bisogni degli utilizzatori e poi Gran Tennis essendo un prodotto che ha le sue basi su una comunità di utenti è meglio iniziare a costruirla il prima possibile, anche con un prodotto non terminato.

In base a quali fattori scegli i partecipanti al beta test? In che modo ne stimoli il coinvolgimento? Chi è il beta tester perfetto?
Abbiamo cominciato dagli amici perché ci sembrava la cosa più ovvia, poi dal gruppo ISS per avere utenti avanzati e connessi nel mondo “startup”. Il prossimo step saranno gli iscritti ad alcuni circoli di Tennis e i lettori di ninja marketing? (forza ninja aiutiamo Romain, ndr) Come stimolo penso che è sufficiente l’attrazione della novità e dell’esclusività. Ad ogni modo il beta tester perfetto è un tennista che vive in una grande città con tendenze geek.

Quanto tempo durerà il beta test e quando un beta test può considerarsi concluso?
Durerà tutto il tempo necessario per sviluppare un prodotto ritenuto affidabile, accattivante e che soddisfa i bisogni dell’utente.

Che importanza attribuisci al marketing? Quali tecniche metterai in piedi una volta lanciata la versione definitiva della piattaforma?
Il marketing come per qualsiasi progetto web sarà indispensabile, per adesso abbiamo pianificato una campagna basata sui social network e in parallelo la presenza fisica sui campi da tennis, piu tardi se avremo fondi, si potrà pensare a qualcosa di piu “impegnativo”. Le idee per spendere ci sono… 😉

Che rapporti avete con i Venture Capital? Avete mai pensato di rivolgervi ad un VC per ottenere finanziamenti?
Attualmente nessuno, vogliamo prima avere un ottimo prodotto e soprattutto una buona traction per partire da un gradino più alto in eventuali trattative.

Grazie Romain, a nome mio e della comunità dei Ninja!

Volete aiutare Romain nello sviluppo della sua startup? Fate richiesta per avere un invito all’indirizzo invito@grantennis.com.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?