Ninja Academy

La TV è un ottimo canale per pubblicizzare la tua applicazione mobile (se sai come farlo)

Secondo un recente studio di PWC, la TV rappresenterà ancora circa un quarto del mercato nel 2022

Mariachiara Marsella 

Docente Ninja Academy & Co-founder di BEM Research

Come progettare, lanciare e promuovere app di successo? Scopri il Corso "Mobile App Marketing" di Ninja Academy, 1 ORA On Demand con Mariachiara Marsella.

Se pensate che Internet abbia fagocitato definitivamente il pubblico della televisione, vi sbagliate: in Italia non è affatto così.

Secondo un recente studio di PWC, intitolato Entertainment & Media Outlook in Italy 2018 – 2022 “sia il segmento televisivo che Internet continueranno a conquistare consistenti quote del mercato italiano […]. La TV rappresenterà ancora circa un quarto del mercato nel 2022, con un fatturato pari a 9,6 miliardi di euro, sostenuto dalla crescita del settore dell’internet video”.

A parte questo e altri autorevoli studi, basti pensare a ciò che ognuno di noi fa durante la propria giornata e a tutti i “punti di contatto” (touchpoint) che abbiamo con un brand, non solo online, ma anche al telefono, in TV o in store: insomma la TV c’entra sempre, almeno per 9 italiani su 10 (ISTAT).

Quel che è cambiato rispetto al passato non è tanto il “quanto” ma il “come”: è cambiato il modo di vedere la TV, ma non abbiamo smesso - e non smetteremo - di guardarla.

Come conciliare TV e digitale

Per chi si occupa di web marketing da circa 20 anni, come me, sarebbe impossibile affermare che le pubblicità in TV hanno più o meno lo stesso effetto/costo di quelle che è possibile fare online. Online possiamo monitorare praticamente tutto e in modo piuttosto accurato e questo è uno dei vantaggi in assoluto più apprezzati da chi deve investire denaro nella promozione dei suoi servizi e/o prodotti.

Tuttavia chi fa campagne a pagamento online sa bene che per alcuni specifici topic si può arrivare a costi molto vicini a quelli sostenuti per uno spot televisivo.

Per quando riguarda i costi, oltre a quello sostenuto per la realizzazione dello spot, ad esempio, sarà necessario tenere in considerazione diverse variabili: su quale emittente trasmettere lo spot, a che ora mandarlo, in quale giorno, con quale frequenza, dopo o prima di quale servizio televisivo e via dicendo.

Per trovare i prezzi delle principali emittenti televisive vi basterà cercare online “listino pubblicità + Rai/Mediaset” oppure “costo pubblicità TV locali” (suggerimenti che già offre anche Google suggest).

Usare la TV per promuovere un'app

Ci si potrebbe chiedere: "è conveniente usare la TV per promuovere un'app"? Per rispondere a questa domanda è necessario accordarci sul significato che vogliamo dare all’aggettivo conveniente. Per esempio può essere conveniente anche se “caro” qualora tu conosca così bene il tuo target da sapere che è interessato a quel programma TV che verrà dopo o prima il tuo spot televisivo.

Parte del Corso APP Store Optimization di Ninja Academy  è dedicato proprio all’utilizzo degli spot pubblicitari in TV per la promozione di un'applicazione mobile. Questo serve a sottolineare il fatto che, a prescindere dal tipo di pubblicità che vorrete/potrete fare, è sempre necessario capire - prima - il target al quale ci si riferisce.

Anche le campagne AdWords o una strategia SEO possono essere particolarmente dispendiose se vengono fatte senza avere chiaro in mente il nostro destinatario tipo (personas).

App promozione TV pubblicità

Credits: Depositphotos #70912743

Un esempio pratico

Per ritornare a quanto detto all’inizio dell’articolo, è cambiato il modo di vedere la televisione e anche di usarla.

Prendiamo per esempio l’app Thefork. Lo spot televisivo che vedeva come protagonista Gerry Calà veicolava, oltre all’app stessa, qualcos’altro che con la TV non c’entra nulla effettivamente:  l’hashtag #TheForkLibidine trasformava la TV in uno strumento a servizio dell’online.

Forse potreste pensare “eh, ma Thefork ha molti soldi da spendere!”. Questo è vero, se guardiamo dalla prospettiva di chi ancora non ha fatto i conti con quanto costi effettivamente la produzione di un'applicazione seria e che funzioni. Realizzare un'app, infatti, non può costare poco e soprattutto alla base deve esserci non solo un’idea ma “l’idea”: se l’idea è banale serviranno a poco anche i 100 mila euro spesi per un passaggio dopo Striscia la Notizia.

App promozione TV pubblicità

Come individuare l'audience

Riassumendo, realizzare un’applicazione mobile solo perché lo impone una "moda" è fortemente sconsigliato. L'app infatti, una volta creata non può essere abbandonata al suo destino, ma deve essere pubblicata negli store, mantenuta e promossa con costanza e creatività, per non finire nel dimenticatoio.

A seconda del target al quale si rivolge, la vostra applicazione potrebbe “meritarsi” anche un passaggio in TV, ma solo e soltanto se avrete prima appurato che i potenziali utenti si trovano proprio dall'altra parte dello schermo.

Come capire chi sono i potenziali consumatori dei vostri prodotti/servizi e quindi anche della vostra applicazione? Nel caso dello spot televisivo ci sono agenzie che si occupano proprio di rilevare gli ascolti dei programmi TV, fornendo anche dettagli demoscopici e poi c’è sempre in aggiunta la possibilità di strutturare sondaggi ad hoc per capire se e quanto gli utenti della vostra applicazione siano interessati a guardare determinate tipi di programmi.

Basti pensare a ciò che ognuno di noi fa durante la propria giornata e a tutti i “punti di contatto” (touchpoint) che abbiamo con un brand, non solo online, ma anche al telefono, in TV o in store: insomma la TV c’entra sempre, almeno per 9 italiani su 10

Scritto da

Mariachiara Marsella 

Docente Ninja Academy & Co-founder di BEM Research

Co-founder di BEM Research, società di servizi di consulenza per l'elaborazione dati, big data e web marketing. Inizia ad occuparsi di web marketing nel 2002. Partecipa di fr… continua

Condividi questo articolo


Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy