Trend

Addio alla fidanzatina di Ken, ora Barbie insegna (anche) il coding

Mattel stimola il potenziale interesse a professioni più tecnologiche in collaborazione con Tynker e Black Girls CODE

Qual era il tuo sogno professionale dell’infanzia? Volevi diventare una ballerina, un’archeologa, un’esploratrice o un’ingegnere?

barbie-professioni-stem

Mattel sta rivoluzionando la crescita e la creatività di milioni di bambine: sono arrivate le Barbie in versione professionale per le carriere STEM, ossia legate a lavori inerenti alle categorie Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica.

Barbie non sarà più uno stereotipo legato alla bellezza esteriore, alla mondanità e alle uscite con Ken, ma potrà essere l’ispirazione a provare nuovi esperimenti, mettersi alla prova e coltivare i propri talenti.

Barbie in collaborazione con Tynker e Black Girls CODE

Dopo oltre 60 anni dalla nascita dell'iconica Barbie, Mattel vuole stimolare il potenziale interesse a professioni più tecnologiche e potenziarne l’apprendimento, in collaborazione con Tynker e Black Girls CODE.

barbie-mattel-parità-sessi

Tynker è un sistema di apprendimento informatico che permette ai bambini di apprendere giocando, attraverso l’intuizione e il gioco e lo stimolo a diventare chi vuoi utilizzando la app YOU CAN BE ANYTHING.

barbie-parità-sessi

Black Girls CODE  è un programma che ha l’intento di dimostrare al mondo che le ragazze di ogni colore hanno le capacità per diventare i programmatori di domani. Promuovendo classi e programmi, vogliono accrescere il numero di donne afroamericane che lavorano nella tecnologia e dare alle ragazze svantaggiate la possibilità di diventare padroni dei loro mondi tecnologici.

Il progetto e la strategia di Mattel

La strategia di Mattel è sensazionale: va ben oltre la necessità di attualizzare una bambola amatissima da generazioni di donne, caricarla di valore femminile, antirazzista e portare avanti una battaglia che magari 40 anni fa avveniva per le strade attraverso manifestazioni femministe.

Ad oggi solo il 24% dei lavori STEM sono svolti da donne ed è proprio questo che ha incoraggiato la casa produttrice di giocattoli più famosa al mondo a creare l’ingegnere robotico Barbie che permette di esplorare le carriere STEM attraverso il gioco creativo, apprendendo abilità di codifica.

barbie

Con la versione Barbie Ingegnere robotico le bambine accedono a sei lezioni di codifica gratuite, pensate per insegnare alle nuove generazioni a ragionare, risolvere problemi e apprendere gli elementi basilari della programmazione informatica.

Del resto, in un mondo iperconnesso e costantemente in evoluzione non abbiamo certezza che ci sia continuità nell’utilizzo delle bambole come avveniva 20 o 30 anni fa, la mossa di Mattel è al passo con i tempi digital che corrono ed eleva l’importanza del valore della donna nel mondo del lavoro.

“Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto.”Oscar Wilde

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy