Mobilità

Anche Rolls-Royce vuole il suo taxi volante, come Uber

Dopo, Airbus, Uber e il Kitty Hawk di Larry Page, anche l'azienda inglese è al lavoro su un sistema di propulsione per un taxi volante, chiamato Evtol

Potrebbe trasportare da quattro a cinque persone, spostarsi ad una velocità di 400 chilometri orari, spinto da un motore elettrico, a decollo ed atterraggio verticale (con ali in grado di ruotare di 90 gradi). Nome in codice Evtol (che sta per Electric Vertical Take Off and Landing), così alla Rolls-Royce hanno chiamato il progetto taxi volante cui stanno lavorando gli ingeneri della società di Sua Maestà. C'è anche una data, la prima metà del 2020, momento in cui, secondo la società, il progetto potrebbe essere disponibile, a patto che ci sia un qualche produttore di automobili, di telai, o robe simili, in grado di montare il motore.

LEGGI ANCHE: VIDEO Uber vuole il primo taxi volante (e no, non è uno scherzo)

taxi

credits www.rolls-royce.com

Mobilità aerea personale

A fare il punto sul progetto è stato Rob Watson, che guida il team che si occupa dello sviluppo dei motori a propulsione elettrica della compagnia. Il manager ha detto,  nel corso del Farnborough International Airshow 2018: "Siamo in una posizione ideale per giocare un ruolo da protagonista nel mondo emergente della mobilità aerea personale e cercheremo anche di lavorare in collaborazione con una gamma di partner". Rolls-Royce non è l'unica azienda ad avere in progetto lo sviluppo di questi motori. Le altre aziende si chiamano Airbus, Uber, c'è il progetto Kitty Hawk, sviluppato dalla startup di Larry Page (il co-founder di Google).

Turbine a gas

Il motore che utilizzerebbe la tecnologia delle turbine a gas per generare elettricità per alimentare sei propulsori elettrici, progettati per avere un basso impatto in termini di rumorosità. Il propulsore sarebbe equipaggiato con una batteria per l'accumulo di energia. In questa configurazione ibrida-EVTOL potrebbe trasportare 4 o 5 passeggeri, non richiederebbe ricarica (la batteria viene caricata dalla turbina a gas) e sarebbe in grado di utilizzare le infrastrutture esistenti come eliporti e aeroporti.

Il Cora di Larry Page

Il co-founder di Google Larry Page sta testando in Nuova Zelanda un aereo-taxi a guida autonoma alimentato da motori elettrici.  Kitty Hawk, il nome della startup sostenuta da Page, starebbe lavorando sul Cora, un piccolo aeromobile in grado di decollare come un elicottero dal tetto di un edificio e trasportare in volo una persona senza nessun intervento umano ma con una guida autonoma supervisionata a distanza da controllori. Il veicolo può viaggiare a oltre 93 miglia all’ora e ha un’autonomia di 62 miglia con una singola carica. La sua apertura alare è di circa 36 piedi, il che lo rende molto piccolo per un aereo commerciale.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY