Fintech

PayPal compra iZettle per più di 2 miliardi

Google, Amazon, Microsoft: tutte le big fanno la spesa in Europa

PayPal cerca di estendere la sua rete con l'acquisizione di iZettle la società per i pagamenti online da mobile. Un primo accordo è stato raggiunto sulla base di circa 2,2 miliardi di dollari. L'accordo preliminare è stato confermato giovedì da Amanda Miller, portavoce di PayPal.

Ad accordo concluso, sarà la più grande acquisizione di sempre nella storia della compagnia e un deciso passo in avanti nella lotta sempre più serrata al mercato dei pagamenti online, ora che le transazioni digitali da mobile sono sempre più utilizzate in ogni parte del mondo.

LEGGI ANCHE: Fintech, Euklid lancia un fondo che investe con la blockchain

"Le piccole imprese sono il motore dell'economia globale e stiamo continuando ad espandere la nostra piattaforma per aiutarle a competere e vincere online, in negozio e via smartphone", ha dichiarato l'amministratore delegato di PayPal, Dan Schulman.

iZettle non ha invece rilasciato alcuna dichiarazione.

L'accordo tra PayPal e iZettle

L'accordo segue il trend delle big made in USA che fanno la spesa nel continente europeo: Amazon, Google, Facebook e Microsoft hanno tutti acquisito realtà in Europa per accaparrarsi tecnologie promettenti e personale qualificato.

Ad esempio, Google ha acquisito la londinese DeepMind per lo sviluppo delle Intelligenze Artificiali e Microsoft lo ha fatto con Mojang, il produttore svedese di Minecraft.

LEGGI ANCHE: Coinbase crea un fondo da 15 milioni per investire nelle startup del fintech

 

Secondo alcune opinioni europee, questo alto numero di acquisizioni in un settore che è tendenzialmente rimasto indietro rispetto a Stati Uniti e Cina, desta preoccupazioni.

Fondata otto anni fa con sede a Stoccolma, iZettle ha iniziato come produttore di lettori per carte di credito, ampliando la sua offerta con i software di analisi arrivando a negoziare prestiti alle piccole imprese. La quotazione in borsa è prevista per la prossima settimana.

LEGGI ANCHE: La piattaforma fintech Arkera chiude un round da 4 milioni con DOCOMO Digital

L'acquisto aumenterebbe l'espansione internazionale di PayPal e la aiuterebbe a competere con Square, che si è concentrata sull'elaborazione dei pagamenti per le piccole imprese. Entrambe le società stanno cercando di capitalizzare il crescente volume di acquisti effettuati su su smartphone via internet.

Fondata otto anni fa con sede a Stoccolma, iZettle ha iniziato come produttore di lettori per carte di credito, ampliando la sua offerta con i software di analisi arrivando a negoziare prestiti alle piccole imprese. La quotazione in borsa è prevista per la prossima settimana.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy