Mobile Marketing

Chatbot per il turismo: perché inserirli nella tua strategia

Prenota le tue vacanze usando i chatbot

Stai sognando le prossime vacanze ma il tempo per organizzarle scarseggia? Perché non chiedere a un chatbot di organizzare la vacanza al tuo posto? Usando Facebook riuscirai ad organizzarle velocemente e in qualsiasi momento della giornata; ti basterà solo dire da dove vuoi partire e comunicare la tua meta.

Ormai con il proprio smartphone è possibile fare di tutto, anche svolgere attività che prima venivano fatte da un’agenzia di viaggio. Nonostante questo, però, molti preferiscono avere un punto di riferimento e un servizio personalizzato, ed è in questo contesto che dovremmo prendere, sempre di più, in considerazione l’utilizzo dei chatbot.

Partiamo dall’inizio, un chatbot è un’applicazione che permette agli utenti di interagire e svolgere una conversazione sfruttando l’intelligenza artificiale. Un esempio di chatbot è Siri, l’assistente virtuale presente negli iPhone che permette di inviare messaggi, chiamare, fare ricerche sul web. I chatbot chiamati anche semplicemente bot, possono interagire attraverso piattaforme dedicate o all’interno delle app di messaggistica, come Facebook Messenger, Telegram, Slack o Skype.

I vantaggi nell’usare i chatbot per prenotare le vacanze

Facebook_chatbot_la_nuova_strategia_per_fare_engagement

Come abbiamo visto i chatbot sono, quindi, molto utili perché si integrano perfettamente con quelli che sono i comportamenti degli utenti. I consumatori per prenotare le loro vacanze li preferiscono rispetto all’utilizzo di mail, chiamate o app.
Vediamo brevemente quali vantaggi possono apportare:

  • Sono immediati nelle risposte
  • Rispondono 24 ore su 24
  • Permettono di chiedere informazioni
  • Consentono di fare prenotazioni
  • Si possono effettuare pagamenti

Chatbot per il settore turistico

Molte aziende si stanno sempre di più avvicinando a queste nuove modalità per interagire con i propri clienti. Esistono bot per qualsiasi cosa, per fare shopping, per cercare ristoranti ecc. Questo perché è ormai un dato di fatto che le persone interagiscono sempre di più da mobile, e che preferiscono molto di più le app di messaggistica, in quanto più veloci.

A confermarlo è My Clever Agency, dove nel loro report indicano che l’84,6% dei consumatori preferisce i chatbot per ottenere delle risposte immediate, rispetto a mail o chiamate, secondi solo alle interazioni face to face che comunque rimangono le preferite.

Dopo aver visto i benefici dell’utilizzare i bot da parte degli utenti, analizziamo i reali vantaggi che le aziende nel settore travel possono ricevere utilizzandoli nella loro strategia.
Alcuni di questi sono:

  • Incrementare la loro Brand Awareness
  • Acquisire nuovi clienti
  • Offrire un servizio immediato di Customer Care
  • Personalizzazione del servizio
  • Poter fare conversazioni in più lingue
  • Riduzioni dei costi di assistenza, in quanto i chatbot sono programmati per lavorare 24 ore su 24.

Molte, sono le aziende in questo settore che hanno cominciato ad introdurli nella loro strategia di business, ora analizzeremo alcune realtà che per prime hanno iniziato ad utilizzarli, queste sono: Kayak, Skyscanner ed Expedia.

Kayak

kayak-chatbot-turismo

Si può usare il chatbot di Kayak direttamente da Facebook Messenger,il bot consente agli utenti di trovare voli e hotel utilizzando un linguaggio colloquiale, piuttosto che entrare nel sito e dover selezionare le varie date e spulciare tra le centinaia di risultati.
Nel dettaglio questo bot permette di:

  • Prenotare voli
  • Scegliere l’hotel
  • Differenziare le scelte in base al budget disponibile
  • Inviare notifiche push sul cellulare in merito alle prenotazioni di volo e albergo che son stati scelti.

Skyscanner

skyscanner-chatbot-turismo

Il bot di Skyscanner è disponibile su Facebook Messenger e permette di selezionare i voli più convenienti proposti tra le molteplici compagnie aeree, è necessario indicare la data e il luogo di partenza. In caso in cui si sia indecisi sulla meta da raggiungere ci si può anche far ispirare e consigliare direttamente dal bot.

Expedia

expedia-chatbot-turismo

Anche Expedia ha deciso di innovarsi e offrire ai suoi utenti un servizio sempre migliore. Ha deciso di voler offrire qualcosa di diverso rispetto a quello che veniva fatto da desktop o da mobile, è per questo che ha voluto investire nei chatbot. In questo modo ha permesso agli utenti di poter aver una conversazione più fluida e naturale durante la quale poter prenotare le vacanze, potendo controllare in qualsiasi momento le conferme dei voli e delle prenotazioni.
È possibile interpellare il bot a vostro piacimento aggiungendolo su Skype.
E tu hai già deciso dove passerai le prossime vacanze?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY