Mobile Marketing

Non più solo case: su Airbnb arrivano anche le Esperienze

Airbnb supera il concetto di home sharing e lancia i Trips

È una novità già annunciata da molto tempo: Airbnb, stanca dell'home sharing, ha annunciato che sta espandendo la sua attività in modo significativo, diventando il primo servizio web che offre l'esperienza di un "viaggio olistico", come ha dichiarato il CEO Brian Chesky all'evento Airbnb che si è tenuto ieri a Los Angeles.

Vogliamo che ogni viaggio che fai sia magico. Per cui non devi più seguire le mappe, aspettare in coda, e scattare foto dei soliti posti turistici. Adesso puoi avere accesso a esperienze uniche, case incredibili e preferenze locali: tutto questo da un'unica app.

In parole più semplici, Airbnb ha implementato una nuova funzionalità denominata Trips come parte di un aggiornamento dell'app progettato per fornire ai viaggiatori un canale unico per più servizi. La nuova funzione si concentra su tre macro aree - experience, places e home, ma la società ha annunciato che prevede di aggiungere anche altri servizi in futuro, come i voli.

Le esperienze

La prima macroarea, le Esperienze, è la più interessante: qualche esempio pratico può chiarire meglio questa nuova offerta di Airbnb.

Vuoi scoprire l'arte del burlesque? Allora puoi scegliere di farti guidare da Bettsie a Londra in un corso di burlesque per classi da 8 persone che si  tiene a Camden Town per tre giorni. Sei curioso di imparare l'arte del kintsugi, la ceramica giapponese? Il maestro Showzi ti aspetta a Tokyo per un workshop e un the.

burlesque-airbnb

E in Italia? Per ora la città pilota è Firenze: alla ricerca di tartufi con Giulio, per un'esperienza gastronomica e nella natura di due giorni.

"Le Esperienze sono le nostre esperienze artigianali che permettono di immergersi nella comunità locale", ha dichiarato Chesky. "Queste sono offerte da host locali, e ne abbiamo due tipi: le immersioni, che sono le esperienze per più giorni, e abbiamo esperienze di un solo giorno, che sono solo poche ore."

firenze-airbnb-2

In sostanza Airbnb, per creare queste esperienze, ha sfruttato i vantaggi della sua community, ormai vastissima e mondiale, e ha selezionato i suoi migliori host, offrendo ai suoi utenti qualcosa di più di una casa, delle pillole di avventura da gustare in pochi giorni:

Impara dalle leggende locali, come surfisti professionisti, artisti emergenti, chef di alto livello e fondatori di organizzazioni no-profit.

Gli host possono contattare Airbnb per richiedere di offrire le loro esperienze, così da ampliare l'offerta. I vantaggi di unirsi a questa iniziativa per gli host sono evidenti: ottenere maggiore visibilità e avere un canale preferenziale per promuovere il proprio marchio e la propria attività. Infine, ovviamente, la possibilità di conoscere nuove persone, che è il fattore più importante del successo di Airbnb.

Molto interessante anche la scelta di Airbnb di presentare queste esperienze con trailer e "locandine" personalizzate, per evidenziare il fattore "avventura" di queste esperienze.

Places e Co-hosting

Ed ancora, l'aggiornamento dell'app prevede molte altre piccole perle per i viaggiatori che prenotano attraverso Airbnb: grazie alla funzione Places, l'app offre la possibilità ad esempio di conoscere nella città in cui si è alloggiati luoghi nascosti e molto esclusivi, consigliati dagli stessi host.

Airbnb, a proposito, ha anche stretto una partneship con Detour per offrire accesso a tour con audioguide alla scoperta dei quartieri in modo davvero originale e soprattutto autentico. Le visite guidate saranno disponibili all'inizio per la sola città di Los Angeles, ma presto saranno aggiunte San Francisco, Parigi, Londra, Tokyo e Seul.

Con Trips, Airbnb sposta anche l'attenzione dall'app alla vita reale, organizzando dei veri e propri meeting per le migliaia di utenti Airbnb presenti nella stessa città in una determinata serata: nella sezione Places sarà possibile per le imprese locali organizzare eventi regolari o ad hoc mirati agli ospiti Airbnb.

E per coloro che non hanno il tempo di occuparsi direttamente di un appartamento da affittare, possono trovare ora grazie ad Airbnb, un co-host che li aiuterà a gestire il proprio spazio anche quando sono fuori città.

La nuova funzione Trips prende il via oggi con 500 possibili esperienze per i viaggiatori da scegliere in 12 città di tutto il mondo, tra cui Los Angeles, San Francisco, Miami, Detroit, L'Avana, Londra, Parigi, Firenze, Nairobi, Città del Capo, Tokyo e Seoul.

Come ha dichiarato Chesky, Airbnb ha in progetto di diventare qualcosa di magico e coinvolgente. Di sicuro l'aggiornamento sconvolgerà il mercato delle app mettendo in crisi i colossi del travel sharing e offrirà una nuova possibilità di promozione ai marchi locali e alle piccole imprese. Voi che ne pensate?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY