Marketing

Street N’Rule: qual è lo stile più popolare online?

La campagna di Hydrogen ha coinvolto più di 1000 utenti in occasione della Settimana della moda per scoprire qual è lo stile più rappresentato online

Coinvolgere gli Influencer nei progetti di Digital PR. Scopri il Corso "Influencer Marketing" di Ninja Academy, 3 ORE On Demand con Matteo Pogliani.

Chi ha detto che la Settimana della Moda è solo sfilate, aperitivi ed eventi?
Hydrogen, in collaborazione con Friendz e Incredibile VISU,  ha portato l’esperienza fashion anche online con Street N’Rule, una campagna Facebook unica nel suo genere. Vediamo insieme come!

Come funziona Street N’Rule

L’obiettivo della campagna è stato quello di coinvolgere attivamente gli utenti online chiedendo loro di identificarsi in un trend di moda specifico.

Per fare questo, l’agenzia ha creato 26 infografiche che rappresentano 26 diversi character, ognuno rappresentante uno stile: hipster, sporty chic, swag e così via.

Tramite l’applicazione Friendz, disponibile per iOS e Android, è stato chiesto agli utenti di postare una propria immagine a lato del Character che più li rappresentasse. Con l’utilizzo di hashtag sono stati raccolti tutti i contributi dei partecipanti.

I cinque utenti che hanno ricevuto più like hanno avuto poi l’occasione unica di vedere realizzata la propria Action figure. Grazie ad una scansione 3D effettuata nella giornata di premiazione, Incredibile VISU ha realizzato le Action figure alte 20 cm ad immagine e somiglianza dei vincitori, ognuno nel proprio stile.

I Character...

Ecco solo alcuni dei 26 Character che Hydrogen ha creato per ingaggiare gli utenti, ognuno con le sue caratteristiche e i suoi accessori immancabili per identificare il proprio stile

Steet-N-Rule geek hip indie rad tedd

...e le immagini postate dagli utenti!

Ecco invece come hanno risposto alcuni degli utenti che hanno partecipato alla campagna. Come potete vedere ci hanno messo un bell'impegno per assomigliare al 100% ai character!

Street-N-Rule Street-N-Rule

Abbiamo intervistato Luca Magnoni, fondatore di Hydrogen, per comprendere le logiche che hanno spinto la sua agenzia alla creazione di questa campagna e capire quali sono, dal suo punto di vista gli output più interessanti.Street-N-Rule

Qual è l'obiettivo della campagna? Un esperimento da replicare per futuri clienti o una ricerca non convenzionale?

L’obiettivo di Street’N’Rule è quello di mappare i Fashion Trend più diffusi e rappresentati in Italia dal popolo della Rete, in modo non convenzionale, come è il nostro stile. Chi lavora nel campo della comunicazione deve essere in grado di vivere la contemporaneità, a volte sperimentando nuove forme di linguaggio e di partecipazione. Hydrogen spesso realizza progetti autoprodotti per verificare le proprie intuizioni e Street’N’Rule ne è un esempio.

Le industrie della Moda potrebbero trarre grandi benefici dal coinvolgere le Community nei loro processi e, con un impianto ad hoc, è possibile intervenire con analisi strategiche predittive che fornirebbero nuovi stimoli ai designer per i loro prodotti. Individuare e cogliere le tendenze nel Fashion è fondamentale. Essere innovativi, altrettanto. Noi abbiamo messo insieme i due aspetti per dimostrare che è possibile, e i risultati lo confermano. Ora sta ai colossi del Fashion trarre le conclusioni e vedere come poter stimolare la Rete. Noi siamo qui pronti ad aiutarli in questo percorso.

Quale è stato l'aspetto più interessante che avete scoperto riguardo ai trend di moda che non sarebbe emerso con una semplice ricerca di mercato?

Siamo nell’Era Digitale e nel boom del concetto di Big Data Analisys, eppure molte ricerche vengono ancora effettuate con sistemi e metodologie sorpassate o, quantomeno, non contemporanee. Da un articolo su Wired US di Luglio, risulta che l’effort dei sondaggi telefonici in USA è passato dal 72% negli anni ’80 allo 0,9% nel 2016. È naturale pensare che sistemi come questo, i group test e le indagini di mercato, oggi non hanno più senso se non vengono reinventate e ricodificate.

In questo processo la tecnologia è esplosiva, e diventa un mezzo estremamente efficace se il messaggio è forte e si adottano nuove forme di linguaggio. Street’N’Rule ha permesso una partecipazione che un approccio istituzionale non sarebbe stato in grado di generare. Non sono state poste domande, ma è stato chiesto al popolo della Rete di immedesimarsi in un Character al punto tale da reinterpretarlo e condividerlo sui Social. Il valore di questa stessa azione ci porta ad avere dati importanti su quanto alcune Community siano più o meno radicate nel nostro Territorio.

I dati? Partiamo dal Character più scelto. Street’N’Rule ha rivelato che la Community #Geek è la più attiva. Più persone riescono ad immedesimarsi nella figura Geek. Occhiali a montatura spessa, T-shirt, jeans… e il gioco è fatto. È solo perché è più semplice da replicare rispetto ad uno stile più ricercato, o davvero ognuno di noi è un po’ Geek? Quella che negli anni ‘90 era considerata una categoria di nerd, oggi è un Trend e tantissimi hanno nell’armadio T-Shirt con marchi di supereroi, dove Superman è ancora Re indiscusso.

La comunità #Hipster ha deluso le aspettative. Enormemente in voga fino all’anno scorso, sembra che questo trend stia calando. Quello che evidenzia Street’N’Rule è che non si mettono in gioco completamente e che probabilmente, il vero Hipster, cura molto il suo look. Ama divertirsi con la moda ma non condivide appieno un tono scherzoso.

Le Community #Emo, passate alla ribalta anche grazie a spettacoli come Zelig, ora sono rappresentate da una piccolissima nicchia di seguaci. Il total black forse oggi è eccessivo e il Mondo ha più bisogno di colori e di toni accesi in cui rappresentarsi.

I risultati

Con oltre 1000 utenti che hanno partecipato inviando il proprio scatto tramite Friendz, la campagna è stata un vero successo. Se consideriamo poi la reach e il livello di engagement del pubblico passivo, Street N’Rule ha davvero raggiunto l’obiettivo di portare il fashion nel mondo online. Con onltre 1.1 milioni di visualizzazioni, 19000 reactions e 2000 commenti in soli cinque giorni sono la testimonianza diretta e misurabile di questo successo.

Gran parte del successo è passato dall’entusiasmo del pubblico femminile, che ha costituito l’82% degli utenti attivi nella campagna. Geograficamente, invece, la risposta più attiva è arrivata dal sud, da cui proviene il 36% del pubblico.

Se analizziamo gli stili che hanno dominato la scena di Street N’Rule, il Geek ha rappresentato il 26% del campione, seguito dagli Sporty Chic (10,7%) e dallo stile Hippie (9,8%).

La giornata di premiazione

I vincitori della campagna Street'N'Rule: Alice Scazzoso (l'hipster), Silvia Fontanari (la Teddy Girl), Maria Teresa Caraccio (la Sporty Chic), Elisa Mosti (la Geek) ed Enza Iozzia (la hippie) sono stati "scansionati" da Incredibile Visu per produrre una loro Action Figure in 3D (wow!).

 Una campagna riuscita, un nuovo metodo di fare ricerca e allo stesso tempo ingaggiare un grande numero di utenti con un contenuto interessante! Che dire? Complimenti a Hydrogen, Friendz e Incredibile Visu!
Vi aspettiamo per la prossima campagna!

L’obiettivo della campagna è stato quello di coinvolgere attivamente gli utenti online chiedendo loro di identificarsi in un trend di moda specifico.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY