Mobile Marketing

Ian McKellen racconta Shakespeare con l’app Heuristic Shakespeare

L'app che avvicina i giovani alle opere del Bardo

Se dico “Rome e Giulietta” in pochi secondi mi dirai: “William Shakespeare!” ma se ti chiedo quante opere hai letto del noto drammaturgo inglese sono quasi certa che la risposta sarà meno immediata.

Non è una colpa, la maggior parte delle giovani generazioni hanno difficoltà a comprendere le opere di Shakespeare in quanto piuttosto complesse e, per questo, concepite più per la rappresentazione teatrale che per la lettura.

LEGGI ANCHE: Prime: l’app che aiuta le persone affette da schizofrenia

Questo significa che la conoscenza approfondita delle sue opere sarà sempre appannaggio di pochi volenterosi appassionati? Assolutamente no e a dircelo è Ian McKellen, meglio noto come Gandalf nel Signore degli anelli.

Heuristic Shakespeare, che cos'è ?

In onore del 400° anniversario della morte di Shakespeare, l’attore britannico insieme al regista Richard Loncraine hanno lanciato Heuristic Shakespeare, un’app per iPad che ha trasformato le opere di Shakespeare in una sorte di gioco interattivo, rendendole accessibili ad un pubblico più vasto. Ti starai chiedendo come? Te lo spiego subito.

Heuristic Shakespeare, l'app che avvicina i giovani alle opere dell'autore

Come funziona?

Ogni app è dedicata ad un opera, la prima è La Tempesta. Al suo interno l’utente può fruire di alcuni video nei quali un cast di attori professionisti recitano la commedia mentre, nella parte inferiore dello schermo, ne scorre il testo.
Fino a qui sembrerebbe una rappresentazione teatrale a tutti gli effetti ma in realtà così non è perché gli attori non sono mascherati, non si muovono, non combattono con la spada.
Sono fermi e guardano fisso nella telecamera come se stessero guardando proprio te.

Come ci spiega Loncraine:

“la decisione di utilizzare una doppia modalità di fruizione del contenuto (testuale e parlato) è l’esito di alcune ricerche dalle quali si è scoperto come, avendo non solo il testo scorrevole ma anche un attore che parla, aumentava l’attenzione e la comprensione per il messaggio”.

Una performance privata a tutti gli effetti che si può mettere in pausa in qualsiasi momento. L’app, inoltre, permette di prendere appunti, copiare ed evidenziare parti del testo così da poterle facilmente riprendere in un secondo momento.

Come nasce l'idea?

Oltre a McKellen, tra gli attori coinvolti nel progetto troviamo Derek Jacobi e Frances Barber ma, come afferma MKellen:

“L'idea è di coinvolgere un cast sempre più ricco e di fare la stessa cosa che è stata fatta con The Tempest per tutte le altre opere dello scrittore” e poi aggiunge: “con questa app si vogliono aiutare i giovani a capire drammi e commedie scritte centinaia di anni fa e spesso non più studiate. Anche agli adulti, però, potrebbe essere utile per entrare nel clima shakespeariano prima di andare a teatro”.

L’app è acquistabile su iTunes al prezzo di $ 5.99.

Buona lettura, ehm… visione! ;)

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY