Il nuovo ecosistema Google: Chromecast, Nexus 5X e 6P e Pixel C

google-evento

Si è concluso poche ore fa l'evento Google a San Francisco dove big G ha svelato i nuovi smartphone Nexus 5X e Nexus 6P, il nuovo tablet Pixel C e molte altre novità su Chromecast e Android 6.0.

Il re di Internet ha scelto di lanciare l'ennesimo guanto di sfida a Apple, dichiarando apertamente con questo evento che il gioco è ancora aperto e che molto c'è ancora da dire anche al di fuori dell'ecosistema di Apple.

pichai-evento-google

Ad aprire l'evento è stato Sundar Pichai, per la sua prima presentazione da Chief Executive Officer di Google.

Pichai ha rivelato che Android ha raggiunto gli 1,4 miliardi di utenti attivi al mese. Un dato che non sconvolge, visto che nel giugno 2014, Google aveva annunciato di aver toccato la vetta di poco più di 1 miliardo di utenti mensili attivi sulla piattaforma Android.

Una ricerca Gartner aveva registrato una crescita a rilento negli ultimi tempi per Android: tuttavia Pichai ha annunciato la crescita di Android nei mercati emergenti, come Indonesia e Vietnam, dove il mercato sarebbe "letteralmente raddoppiato". Per Pichai il dato è molto rilevante, dal momento che si parla soprattutto di utenti che acquistano per la prima volta uno smartphone.

Nexus 5X e Nexus 6P

nexus-google-evento-1

Siamo ad un passo da Natale e Google debutta con nuovi prodotti in vista della stagione dello shopping: una tecnica che abbiamo visto usare spesso da Apple e che potrebbe rivelarsi vincente.

Affidandosi nuovamente a due partner esterni, Google ha affidato la realizzazione di Nexus 5X a Lg e di Nexus 6P a Hauwei, che saranno i primi smartphone venduti con Android 6.0 "Marshmallow". Il primo è uno smartphone di fascia media con display da 5,2 pollici, fotocamera da 12,3 megapixel, Snapdragon 808 e una batteria che si ricarica molto velocemente (10 minuti di ricarica per oltre quattro ore di autonomia).

nexus-google-evento

 

Nexus 6P è la vera novità: design originale, ha il case in alluminio (nei colori Frost, Aluminum e Graphite) e più elevate:
-  processore Snapdragon 810 v2.1
- Display WQHD da 5,7 pollici;
- fotocamera posteriore da 12,3 megapixel;
- fotocamera frontale da 8 megapixel;
- due altoparlanti orientati in avanti;
- sistema di lettura con impronta digitale.

Il Nexus 5X parte da $ 379 e Nexus 6P da $ 499: purtroppo non si sa ancora quando arriveranno in Italia.

Chromecast

chromecast-family-with-audio

Ed ecco il secondo momento caldo dell'evento Google: la presentazione dell'ultima versione di Chromecast che ora ha un design più piatto ed ha nuove versioni colorate. Ad accompagnare la release 2.0, anche un nuovo device, Chromecast Audio, un dispositivo per trasmettere musiva con lo streaming da cloud e che trasforma un qualsiasi altoparlante con ingresso AUX in un dispositivo connesso a Internet.

Chromecast, originariamente lanciato nel 2013 per portare la Chrome esperience sul televisore di casa, era uno strumento economico per trasformare una comune tv in  una smart tv. Dalla sua nascita ad oggi ne sono stati venduti 20 milioni  di modelli. Chromecast 2.0 ha già integrato il cavo HDMI e la sua forma circolare lo rende più facile da agganciare alla tv. Facciamo ora un confronto prezzi:

Amazon Fire TV: $ 99
Nuova Apple TV: $ 139 o $ 199
XBox One: 349 $
Chromecast: $ 35.

C'è da dire altro?

chromecast-audio-2

Anche Chromecast Audio sarà venduto a $ 35: a cosa serve esattamente? Ad ascoltare la musica dei vostri device direttamente sul vostro impianto audio: per tutti coloro che a casa hanno sempre avuto un ottimo impianto e non hanno potuto utilizzarlo con il proprio smartphone.

Cosa troverete inoltre sui due device Chromecast? Spotify per entrambi e una versione dedicata a Chromecast di Angry Birds dal nome "GO".

E sempre in ambito di musica arriva il nuovo piano famiglia di Google Play Music a $ 14,99 al mese per un massimo di sei membri della famiglia: Google vuole sfidare Apple anche sullo streaming musicale, offrendo lo stesso tipo di contratto alla stessa tariffa.

Pixel C, il primo tablet interamente realizzato da Google

google-evento-pixel-c

Il primo tablet realizzato interamente da Google, Pixel C, ricorda molto nel design Microsoft Surface, ad esser sinceri.

Pixel C ha uno schermo da 10,2 pollici (la "C" sta per "convertible"), e ha una tastiera estraibile

"Cerchiamo di spingere lo stato dell'arte e di spingere in avanti la prossima generazione di computing", ha dichiarato Sundar Pichai "E per fare questo, costruiamo hardware ... in modo da poter guidare l'ecosistema in avanti".

Il tablet utilizzerà un processore quad-core Nvidia Tegra X1 con 3 gigabyte di memoria, come ha rivelato Andrea Bowers, direttore product management di Google. La tastiera Bluetooth, collegata magneticamente,  funge anche da supporto per il device.

Inutile dire che Pixel C si troverà ad affrontare una dura battaglia in un mercato sempre più affollato, dove iPad di Apple, il cui primo modello è nato nel 2010, è leader del settore. Inoltre, Apple all'inizio di questo mese ha presentato iPad Pro, un device da ben 12,9 pollici che sarà in vendita da novembre e che sembra diretto al target business.

Pixel C sarà in vendita "in tempo per le vacanze", ha detto Bowers, e avrà un costo di $ 499 con 32 gigabyte di memoria e di $ 599 per 64 GB. La tastiera avrà un costo di $ 149. Ricordiamo che iPad Pro ha invece un costo iniziale di $ 799, mentre la tastiera sarà venduta a $ 169. Sui prezzi, Google esce sempre vincitrice.

Pixel C dimostra che Google ha ancora voglia di entrare nel mercato della produzione di dispositivi mobili. Apple ha sempre dimostrato la sua forza proprio nell'aver collegato strettamente progettazione hardware e software: sembra che big G voglia dimostrare che può diventare, al pari dell'azienda di Cupertino, un grande ecosistema che ha anche il vantaggio di essere già leader della ricerca sul web.

E se aggiungiamo che Google vuole diventare un ecosistema anche "economico" e alla portata di tutti, forse possiamo proprio dire che la guerra tra i due rivali di sempre è arrivata ad un punto cruciale. Tutto si gioca a Natale: chi venderà di più?

 

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy