Arriva The VOID, il primo parco a tema in Realtà Virtuale

Perché giocare ad un videogame, quando puoi viverlo in prima persona?

Chi ancora sostiene che l’era digitale stia portando le persone a rimanere sempre di più immobili e alienate davanti ad uno schermo potrà finalmente ricredersi: è in arrivo THE VOID, il primo parco a tema in Realtà Virtuale.

Una nuova frontiera del digital entertainment

VOID  è un acronimo, e sta per Vision Of Infinite Dimensions. Un nome che rivela in maniera molto efficace il proposito degli ideatori di questo parco delle meraviglie virtuali: creare un universo infinito di esperienze possibili e racchiuderlo in solo luogo. Ovviamente in America. Pleasant Grove, Utah, per il momento.

Photo by The VOID

Facciata esterna. Photo by The VOID

Tecnologie all’avanguardia

L’esperienza immersiva inizia già con il primo passo oltre la soglia d’ingresso. Il design della facciata d’ingresso è studiato per regalare ai visitatori la sensazione di attraversare una sorta di varco spazio-temporale in cui storia, futuro e magia sono gli ingredienti principali per vivere a pieno un’avventura in prima persona.

Per poter godere di tutto questo bisogna innanzitutto indossare una speciale divisa di gioco, composta da  casco integrale con visore interno, corpetto e guanti.

Photo by The VOID

Divisa di gioco. Photo by The VOID

Ma è anche possibile vivere esperienze differenti attraverso dei simulatori di volo, adatti ad avventure nello spazio, battaglie aeree e così via.

Photo by The VOID

The VOID simulators. Photo by The VOID

The VOID e l’esperienza multi-sensoriale

Una volta entrati nel mondo virtuale, non resta che addentrarsi nell’enorme labirinto e godersi l’avventura. Una della serie infinita di possibili storie. Attenzione, però: non è solo la vista il senso che sarà coinvolto. Per rendere l’esperienza ancora più reale sono stati studiati dei dispositivi in grado di restituire sensazioni tattili, uditive e addirittura olfattive, il tutto all’interno di una struttura virtuale studiata ad hoc per integrarsi con quella fisica del luogo, dove non mancano muri, muretti, porte, scalinate e meccanismi vari. Ci sarà poi la possibilità di utilizzare delle armi, di trovarne altre per strada, di dover inserire codici per sbloccare porte o accendere una torcia vicino ad un fuoco. Se volete farvi un’idea con i vostri occhi, ecco allora il video ufficiale, preso direttamente dalla home page del progetto:

The VOID, quindi, non è soltanto un’avventura da non perdersi, è un contenitore infinito di avventure, il che lo rende ancor più unico nel suo genere. Per il momento la dimensione del game entertaiment è prevalente, ma si può tranquillamente immaginare come questa tecnologia possa essere utilizzata in molti altri campi, dal museo al cinema, allo sport, etc… Insomma, non resta che aspettare e prenotare i biglietti. E se avete paura di file incredibili, ecco che The VOID ancora una volta ci stupisce: per accedere al complesso si possono fissare data e ora al momento della prenotazione, avendo così un posto riservato esattamente come al cinema.

L’apertura ufficiale del parco è annunciata per l’estate 2016, ma già qualcuno è riuscito a guadagnarsi qualche ingresso in anteprima e a svelarci qualche segreto in più, come si può vedere nel blog ufficiale, dove è possible seguire in tempo reale tutti gli aggiornamenti sul progetto.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?