Convertize: le neuroscienze al servizio delle conversioni

Neuromarketing, User Experience e Behavioural Economics al servizio della conversione



Convertize è una società basata a Londra che fornisce servizi di consulenza nel settore dell’online marketing da circa 10 anni. Nel corso degli anni si è specializzata in Ottimizzazione del tasso di Conversione (CRO) e Neuromarketing. L’intento è quello di aiutare i gestori di siti a migliorare i propri tassi di conversione, utilizzando le più avanzate tecniche di Neuromarketing, User Experience e Behavioural Economics.

Convertize: come funziona

Il CRO è un servizio che in Italia non si conosce ancora o utilizza molto. Molto spesso infatti viene ignorato in quanto “soluzione strutturale” ai propri crescenti costi di acquisizione di nuovi clienti.
Ad esempio: se un azienda investe 10.000 Euro al mese in traffico realizzando 500 conversioni, a parità di conversion rate, essa dovrà aumentare il proprio budget mensile di 2.500 euro, per ottenere una crescita del +25% delle vendite. Investendo invece in CRO, potrà garantirsi un incremento del tasso di conversione strutturale, aumentando le vendite e/o riducendo la spesa mensile in Acquisizione.

In che cosa consiste dunque questo servizio di Ottimizzazione? Il team CRO di Convertize si differenzia notevolmente dai propri competitors. Il tutto inizia con una fase di analisi e ipotesi basata su studi e tecniche di Neuromarketing e Economia Comportamentale. A ciò segue l’analisi dell’esperienza dell’utente supportata da tutti gli strumenti e tool più rilevanti (heatmaps, scrollmaps etc.) e da operazioni di testing approfondite. Tutto questo rende l’offerta di Convertize efficace ed innovativa, e sempre in linea con le esigenze specifiche del cliente.

Infine, come molti studi mostrano uno dei fattori principali per comprare online è la semplicità e usabilità del sito stesso. Oltre a questo, il settore dell’e-commerce sta diventando sempre più competitivo e l’intensificazione della concorrenza si traduce in un aumento dei costi per l’acquisizione di nuovi clienti.

Tecniche e vantaggi

Come si legge sul sito ufficiale di Convertize, cercando “Ottimizzazione del tasso di conversione” su Google, è molto facile trovare aziende in Italia che limitano il proprio lavoro all’A/B Testing e modifiche di web design (colori, layout etc.)

Convertize utilizza invece un approccio innovativo chiamato “Processo DRIVE” e adotta una rigorosa (ma flessibile) metodologia chiamata “Medotologia UPLIFT”. Questi due strumenti permettono di applicare i Cognitive bias rilevanti e le più avanzate tecniche di Behavioural Online Marketing, assieme ad un’inflessibile verifica statistica e quantitativa.

Perchè il Neuromarketing?

Secondo Convertize, il segreto per aumentare le vendite è nascosto nella mente dei vostri visitatori. Capire come interagisce il loro cervello con le vostre immagini, testi, prodotti o prezzi, permette di capire anche come coinvolgerli e come stimolarli all’acquisto.

Molto spesso siamo convinti di essere umani razionali, invece molte di queste tecniche ci fanno capire che la nostra mente è influenzata da una serie di pregiudizi che rendono le nostre scelte talvolta più irrazionali di quanto crediamo.
L’utilizzo dei Cognitive Bias e delle tecniche di Neuromarketing serve proprio ad inserirsi in questo spazio, condizionando ed influenzando le scelte dell’utente.

Eccone alcuni cognitive bais che possono essere utilizzati nei siti di e-commerce:

  • Bandwagon effect: è quell’effetto che porta le persone a compiere atti o azioni solo perché la maggioranza della gente crede o fa quelle stesse cose.
  • Decoy Effect: é quel fenomeno che porta i consumatori ad un cambio di preferenza nel momento in cui, tra 2 opzioni, ne viene inserita una terza asimmetricamente dominata dalle altre.
  • Social proof: é un fenomeno psicologico che porta le persone ad assumere comportamenti simili a quelli precedentemente attuati da altri soggetti
  • Visual cueing: é quello strumento che consente, tramite l’utilizzo di appositi simboli direzionali, di volgere l’attenzione dell’utente verso i contenuti più importanti, distraendolo da quelli meno importanti.

La metodologia UPLIFT:

Ma in cosa consiste precisamente la metodologia UPLIFT di Convertize?

Se il servizio t’incuriosisce e non l’hai ancora provato, puoi richiedere un’analisi gratuita del tuo sito e scoprire quali sono le tue aree di miglioramento!

Noi non vogliamo assolutamente essere i più grandi, ma semplicemente i migliori nel campo del Conversion Rate Optimisation. – Philippe Aimé – CEO Convertize LTD.