Olympus Air, la fotocamera wireless per il tuo smartphone

E' arrivata Olympus AIR, per scatti da professionisti da condividere in pochi click con il vostro smartphone

Olympus fotocamera wireless per smartphone

L’universo smartphone si sta sempre più popolando di dispositivi creati per scattare fotografie o migliorarne aspetti in post-produzione. Stiamo assistendo a un’evoluzione esponenziale di apps e accessori che rendono ancora più entusiasmante l’esperienza fotografica sul piccolo schermo. In questo panorama viene annunciata, il 5 febbraio scorso, Olympus Air A01, la fotocamera wireless da poter collegare al proprio smartphone, iOS o Android che sia.

LEGGI ANCHE: CES 2015: i camera phone Kodak e Zenfone Zoom Asus a confronto

Olympus Air è una fotocamera con controllo intuitivo per lo scatto, con possibilità di manipolazione dell’immagine scattata e di caricamento delle immagini sui social networks attraverso l’utilizzo di uno smartphone collegato al dispositivo.

fotocamera olympus air

Questa fotocamera nasce con l’intento di soddisfare due delle esigenze principali in corso: la velocità e immediatezza di condivisione delle fotografie sui canali social e la sempre maggiore richiesta di definizione e alta qualità dell’immagine, che spesso, proprio per la voglia di rendere immediatamente pubblica la fotografia, ne resta compromessa.

Olympus Air quindi, si propone di fornire entrambi questi due presupposti, per una nuova e maggiorata esperienza di scatto e fonde l’intelligenza di uno smartphone con quella di una lente intercambiabile. AIR infatti sta proprio a rimarcare il grado di libertà con il quale il prodotto è stato concepito; il perfetto bilanciamento tra la riuscita di foto creative e le necessarie impostazioni che definiscono uno scatto equilibrato.

Tutto ciò è lontano dalla complessità tecnica propria di macchine fotografiche professionali, ma i buoni risultati sono permessi grazie al rapporto diretto tra lo smartphone e l’app collegata e all’eliminazione di antipatiche e difficili impostazioni.
Addentriamoci un po’ meglio nelle specifiche del prodotto.

Ci sono 8 diverse apps per smartphone da poter scaricare e tra cui poter scegliere per ampliare le modalità di scatto. Le foto saranno catturate attraverso semplici controlli da smartphone.

 

Genius app

genius app

Grazie a questa app potrete applicare l’ottimale cornice, colore, luminosità, effetto e combinazione e per ogni singolo scatto potrete generare 6 diversi pattern della vostra fotografia.

ArtFilter app

Potrete utilizzare la popolare funzione Art Filter, disponibile su fotocamere digitale Olympus. Avrete la possibilità di divertirvi con ben 14 opzioni di Art Filter e 9 Art Effects.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=t3tCXeH16oE’]

ColorCreator app

Questa app è perfetta se volete avere il pieno controllo di saturazione, colore e luminosità. Potrete operare sulla vostra immagine grazie all’anello di colore che apparirà sul vostro schermo per la regolazione delle sfumature e la saturazione del colore.

PhotoStory app

Per utilizzare la funzione Photo Story disponibile sulle fotocamere digitali Olympus. Creerete nuove espressioni artistiche con la possibilità di combinare molteplici punti di vista in un’unica scena e scegliere tra 4 diversi pattern per le vostre cornici.

ModelDial app

Attraverso questa app potrete avere il pieno schema di controllo delle lenti intercambiabili sul vostro smartphone. Potrete anche collegare la vostra Olympus AIR a un treppiede e utilizzare lo smartphone come un controller per operare sulla fotocamera da distanza.

Clips app

L’app per creare short movie clips fino a 64 secondi di durata. Possono essere ulteriormente aggiunti gli Art Filters e musica di background per creare ogni volta uno short movie sempre nuovo.

Viewer app

Se avete immagini salvate su di una micro SD di uno smartphone potrete vederle ed editarle direttamente tramite l’app. Ritagliare e aggiungere musica di background mentre le vostre fotografie scorreranno in presentazione sarà il vostro nuovo passatempo.

Central app

Chiaramente come il nome può far intuire, questa è l’app centrale, di base per connettere l’OLYMPUS AIR al vostro smartphone. Avrete inoltre la possibilità di modificare secondo il vostro gusto il rapporto dell’immagine, scegliendo tra 4:3, 16:9, 3:2, 1:1.

La potenza in uno scatto

Ma cerchiamo di capire meglio in cosa consiste l’efficacia e la precisione di questo dispositivo. La qualità dell’immagine su una fotocamera è determinata da 3 componenti: la lente, il sensore dell’immagine e il processore dell’immagine. Olympus AIR è dotata di un sensore Live MOS in formato Micro Quattro Terzi da 16 megapixel che garantisce un’eccellente performance di scatto in alta sensibilità, anche in scene di scarsa luce.

obiettivi olympus air

Vi basterà semplicemente toccare il punto che vorrete mettere a fuoco sullo schermo del vostro smartphone e vi renderete conto della potenza di questo meraviglioso oggetto, con un sistema di messa a fuoco a 81 punti. La sua forma, le dimensioni e il suo design ne fanno un dispositivo perfettamente in grado di scattare con l’agilità che si è soliti attribuire a uno smartphone e, per quanto afferma l’azienda, si potranno effettuare fino a 320 scatti con una carica sola.

Per gli scatti notturni, i selfies e gli scatti nei quali sarebbe scomodo l’utilizzo di una fotocamera convenzionale, l’Olympus AIR si propone come un nuovo concetto di fotocamera, da portare sempre con sé e con la quale immortalare i propri micromomenti da condividere.

Il vostro smartphone e Olympus AIR comunicheranno via Bluetooth e Wi-Fi, in 4 semplici mosse e attraverso la scansione del QR Code sul retro del corpo macchina per una facile connessione. Una volta eseguita la connessione, vi basterà lanciare l’app per settare Olympus AIR in modalità scatto e attraverso OA Central stabilirete una connessione con tutte le apps senza ulteriori configurazioni particolari.

Bello no? Questo oggettino è stato annunciato sul mercato giapponese per il momento, e sarà in vendita a partire dal 6 di marzo per un costo di $289.

Che ne pensate? Troppo caro per essere un dispositivo di puro divertimento per un’esperienza fotografica nuova oppure può davvero essere considerato un nuovo concept di fotocamera professionale?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Giulia Spagni

Fiorentina, classe 1987, trapiantata a Londra e poi a Milano. Una tesi di laurea sull’identità comunicativa dell’immagine, la catapulta nel magico mondo della pubblicità. ... continua

Condividi questo articolo


Segui Barikajul su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it