Linguaggio del corpo: i dieci errori più comuni durante una presentazione

La gestualità, durante una presentazione è estremamente importante. Ecco gli errori più comuni da evitare

Numerosi studi sul linguaggio del corpo mostrano che dal punto di vista dello spettatore uno dei fattori più importanti è il linguaggio non verbale di chi espone. Il linguaggio del corpo infatti pesa all’incirca il 55% della totale efficacia della comunicazione.

A questo proposito la Soap Presentation di San Paolo, Brasile, ha stilato i 10 errori più comuni che si commettono durante una presentazione.

Incrociare le braccia o le gambe

Quando incroci le braccia mandi il messaggio che non sei aperto agli altri e che ti senti minacciato. Sei sulla difensiva. E questo è l’esatto opposto di quello che vuoi comunicare. Allo stesso modo, incrociare le gambe non è una grande idea quando sei in piedi. Tradisce nervosismo e mancanza di professionalità, e non è certo quello che vuoi far passare.

Dare le spalle al pubblico

Mai dare le spalle al pubblico se non si vuole perdere completamente la loro attenzione. Vuol dire che non ti interessa nulla di loro…ed è anche maleducato.

Evitare il contatto visivo

Evitare il contatto visivo è quello che, inconsciamente, fanno le persone insicure per evitare il confronto. Ma colui che espone deve apparire sicuro di sé e l’unico modo per farlo è guardare le persone negli occhi.

Guardare un punto fisso del pubblico

Non è mai una grande idea. Perché se la gente nota questo particolare, se guardi in alto o in un punto fisso, è sintomo di insicurezza.

Rimanere fermo per l’intera presentazione

Se hai paura di inciampare o cadere sappi che le probabilità sono alte! Per scacciare questa paura, indossa delle scarpe comode.

Camminare troppo velocemente e a lungo

Anche se si è detto di muoversi, ad ogni modo non bisogna strafare. Se cammini su e giù, avanti e indietro velocemente e spesso, appari nervoso e trasmetti questo nervosismo anche al pubblico.

Ripetere gli stessi gesti…spesso

Hai mai visto un presentatore che fa sempre gli stessi gesti a prescindere dal messaggio da comunicare? Ha senso? No, non lo ha. I gesti servono a enfatizzare il tuo messaggio e non un appiglio quando non sai che fare con le mani.

Dimenarsi

Dimenarsi vuol dire nervosismo, e il nervosismo distrae. Il pubblico finisce per concentrarsi sulla tua agitazione e non bada a quello che stai dicendo.

Dimenticare di sorridere

Se non sorridi, il pubblico potrebbe percepire che sì, sei serio, ma anche severo. Quindi probabilmente eviteranno di fare domande e non parteciperanno ad alcuna discussione che vorresti iniziare. E l’intera presentazione è compromessa.

Parlare troppo velocemente, troppo lentamente, a bassa voce

Se parli troppo velocemente, il pubblico difficilmente potrà seguirti. Se parli lentamente o a bassa voce, si addormenta. In entrambi i casi, perdi!

Fonte: The 10 Worst Body Language Mistakes People Make While Giving Presentations