Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare [VIDEO]

Garagista Beer ha finto il furto di una partita di birra per lanciare un contest online e promuovere la sua edizione limitata.

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer è un brand di birra artigianale che ha recenetemente diffuso online una simpatica campagna per lanciare sul mercato una edizione limitata della sua birra in Sud Africa. “The Hipster Hijacking” è un video dallo stile indie – volutamente caricaturale – in cui un gruppo di hipster, che alla birra artigianale e alle edizioni limitate è risaputo non possono assolutamente resistere, prendono d’assalto un camion che sta trasportando le preziose bottiglie.

A fare da sottofondo alla razzia c’è il brano “The Raucous Calls of Morning” di Heyward Howkins, che rende lo spot un simpatico epigramma dell’immaginario legato all’universo indie.

Nei giorni successivi al lancio del video il brand ha creato un finto retroscena del video stesso, fingendo che la birra fosse stata davvero rubata, promuovendo la partecipazione ad un contest.
Nella descrizione del video infatti leggiamo:

Aiutaci a ritrovare la nostra birra e vinci una cassa di Limited Edition Garagista. Metti like alla nostra pagina Facebook e carica una foto degli hipster che sospetti siano collegati al furto usando l’hashtag #Garagistasuspect.

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Garagista Beer, la birra che tutti gli hipster vorrebbero rubare

Sembra che i colpevoli siano stati acciuffati, perché la birra nel frattempo è stata recuperata tutta, ufficialmente presentata e messa sul mercato 😉

Credits:

Production Company: The Institute
Director: Duvan Durand
Producer: Dana Van Vreden
Editor: Carlos Feyder
Sound Design: Gerdus Oosthuizen
PR Agency: Amplicon