McDonald's a Parigi diventa iconografico

Una campagna no logo firmata da TBWA.

Dove sono finiti lo sfondo rosso e la M gigante gialla caratteristici delle campagne pubblicitarie di McDonald’s?

TBWA, nota agenzia pubblicitaria, ha deciso di sostituirli puntando sui prodotti più che su messaggio o slogan. Già l’anno scorso a Parigi si era tentato di “smarchiare” il colosso del fast-food valorizzando i prodotti classici con foto che li ritraevano in primo piano, succulenti e appetitosi, portando a giudizi positivi non ostacolati dall’invadenza del logo.

Quest’anno l’agenzia è tornata a pubblicizzare McDonald’s attraverso una campagna follow-up a dir poco minimalista. I sei grandi classici del menù sono stati reinterpretati, stilizzati, tanto da diventare delle vere e proprie icone. Si parla di Big Mac, cheeseburger, patatine fritte, gelato, Nuggets e Filet-O-Fish che in fin dei conti sono riconoscibili da molti. Chi non è mai entrato almeno una volta in un McDonald’s?

Le icone appariranno in più di 2700 espositori esterni in Francia attraverso un lancio massiccio che inizierà il 2 giugno.

L’agenzia ha definito la campagna come “unica e moderna, nel rispetto dell’immagine di McDonald’s”, e ancora come “esclusiva, semplice e universale, proprio come i sei prodotti icone promossi”. Nonostante sia tutto nuovo e stilizzato, permangono piccoli Golden Arches al fianco delle illustrazioni.

In questo periodo McDonald’s è al centro dell’attenzione anche per altri motivi.

Il primo è  l’iniziativa di crowdsourcing rivolta ai clienti inglesi a cui si dà la possibilità di creare panini personalizzati, scegliendo sei ingredienti tra più di 80 disponibili, creando così più di un milione di combinazioni possibili.

Tra gli ingredienti aggiunti figurano ananas, chorizo e guacamole, ma non sono stati eliminati ingredienti più classici come bacon, formaggio e cipolla. Inoltre McDonald’s chiede ai suoi clienti di dare un nome alle loro creazioni; i più quotati per ora sarebbero “Sweet n Sour Ballbuster,” “The Parisienne,” “Two Brie or Not Two Brie” and “The Burger Lad.”

Il concorso è iniziato il 20 maggio e durerà fino al 15 giugno e la premiazione dei nuovi panini avverrà il 29 giugno. L’idea ha già avuto successo in Germania, dove un nuovo hamburger è stato creato ogni 26 secondi durante le cinque settimane di concorso.

E poi è impossibile che non abbiate visto il nuovo Happy Meal Ambassador, presentato qualche giorno fa per annunciare l’inserimento di un nuovo prodotto all’interno dell’Happy Meal, lo yogurt alla fragola.

 

La nuova mascotte ha ricevuto feedback non molto positivo in rete, voi che ne pensate?