Resto al Sud, il successo della community del Meridione

Il progetto targato CN Media nato con l??obiettivo di valorizzare il Sud vanta anche una partnership con Tiscali

Avrete sicuramente già sentito parlare di Resto al Sud, il progetto editoriale che in pochi mesi si è guadagnato un posto di tutto rispetto nel panorama italiano dell’editoria online. Basti pensare che in meno di due mesi dalla partenza, la pagina Facebook ha già raggiunto più di settemila fan.

Il progetto targato CN Media nasce con l’obiettivo di valorizzare il Sud, denunciandone anche i problemi per guardare al futuro. Il Sud fatto di idee, talenti, meraviglie, popoli e culture.

A Resto al Sud, che ha come partner Tiscali Italia, ha aderito uno staff di giornalisti che conta oggi circa 100 blogger esperti di politica, economia, sociale, ambiente, cultura e nuove tecnologie.

Gli ideatori del progetto sono Giuseppe Caporale, firma di Repubblica, e il giornalista esperto di innovazione Roberto Zarriello i quali descrivono Resto al Sud come “un portale che nasce per valorizzare le identità di una terra straordinaria, pronta per il salto di qualità”.

Marco Agosti, direttore del portale Tiscali.it, commenta la recente partnership tra il progetto e Tiscali: “Un portale la cui filosofia di ricerca, redazione e diffusione di news e contenuti è perfettamente in linea con le nostre strategie e senza dubbio saranno un ulteriore supporto per fornire agli utenti di tiscali.it un servizio di informazione ancora più ricco e apprezzabile.”

“Arriva un momento nella vita in cui prendi decisioni importanti, e fai scelte che segneranno il tuo futuro per sempre – si legge nel manifesto di Resto al Sud – Abbiamo maturato questa consapevolezza: vogliamo restare e combattere. Combattere per non lasciare questa terra alle mafie, all’abbandono, all’ignoranza che soffoca bellezza e benessere”.

Un portale di giornalisti e blogger, insomma, che vuole “prendersi cura di questa terra”, con un occhio attento e professionale, dunque, sulla Puglia, la Calabria, la Basilicata, la Sicilia, la Sardegna, la Campania, il Molise, l’Abruzzo. Senza dimenticare tutti i Sud del mondo.

Resto al Sud si propone come una ‘community del Meridione‘ che crea valore e diffonde valori. Una comunità che alimenta sogni e speranze partendo dalle parole chiave legalità e Innovazione.

“Ecco perché – conclude Zarriello – crediamo che i social media abbiano un ruolo chiave nel nostro progetto nella sensibilizzazione e divulgazione di messaggi che parlano di Sud e in genere di cambiamento e di crescita per un’Italia diversa.”