Aperitivo con le startup al Pitch & Drink

Il network con imprenditori e finanziatori si fa davanti ad un bicchiere di prosecco

 

Hai una startup? Partecipa al prossimo Pitch & Drink e potrai presentare la tua business idea davanti ad un pubblico di startupper e imprenditori!

Aperitivi Pitch & Drink dalla Lombardia al Lazio

Partito dalla Brianza a giugno di quest’anno, Pitch & Drink è un aperitivo dedicato alle startup e per la prima volta si terrà Roma il prossimo 18 novembre.

Immagina di avere una idea e, mentre ne parli con gli amici gustando l’ aperitivo,  i ragazzi del tavolo accanto, incuriositi, si presentano per scambiare contatti. Ecco un assaggio di quello che accade in una tipica serata Pitch & Drink, carica di energia, idee e voglia di provarci davvero, mettendosi in gioco davanti a persone attente e competenti.

Durante le serate di Pitch & Drink, le startup candidate presentano la propria idea, ottenendo visibilità e feedback dal pubblico presente composto anche da imprenditori e potenziali investitori.

 

 

Il format è semplice:  il classico elevator pitch con 3 minuti di presentazione e altri 10 minuti dedicati al Q&A, per soddisfare l’interesse suscitato tra i presenti.  Non c’è una gara e non c’è nessun vincitore: il valore del Pitch & Drink è costituito da startupper e  imprenditori, che fanno network senza nessun obbligo, maturando contatti per trasformare una idea progettuale in una realtà concreta e di successo.

Come si partecipa al Pitch & Drink?

Per partecipare ad una di queste serate in cui si fa startup col drink in una mano e l’ipad nell’altra, è sufficiente registrarsi sul sito. Non c’è un vero e proprio processo di selezione delle idee partecipanti, come in tutti i bar, chi prima arriva prende i posti migliori. Il costo del biglietto è democratico, si aggira tra i 7 e i 9 euro, alla portata di qualunque startupper logorato dalla ricerca di capitali iniziali.

 

 

Chi partecipa a Pitch & Drink ha un solo obbligo: parlare con il maggior numero di persone possibile e tornare a casa con almeno 10 biglietti da visita!” Questa è l’unico requisito che gli organizzatori richiedono per la partecipazione.

Fantabasket e ombrelli riciclati “da stuzzicare”

Alle precedenti edizioni hanno già partecipato startup innovative come Volumeet – una new fan experience, Dunkest – portale di fantabasket, Takeoff – piattaforma italiana di crowdfunding, Ginkgo – ombrelli ecologici e riciclati, e l’elenco è davvero lungo, a dimostrazione del fatto che un evento startup può avere successo anche in contesti più vicini a quelle che sono le reali necessità soprattutto degli aspiranti imprenditori, senza il fasto o l’ufficialità di location più blasonate.

 

 

Pitch & Drink non ti promette di tornare a casa con un investimento nel tuo progetto, ma le possibilità potenzialmente ci sono. La partecipazione aperta al pubblico consente una importante indagine di interesse su un campione di persone, tra le quali potrebbe “aggirarsi” anche il business angel interessato proprio alla tua idea.