Radio, censura e diritti umani nei migliori annunci stampa della settimana

I più creativi della settimana, selezionati per voi dai Ninja. Quale preferite?

Ben ritrovati al consueto appuntamento con la panoramica dei migliori annunci stampa della settimana. Questo Venerdì abbiamo voluto dare spazio a 5 creatività che, pur essendo visivamente semplici, veicolano messaggi elaborati ed efficaci; sono tutte immagini dirette e pulite che attirano immediatamente l’attenzione dell’osservatore.

Date un’occhiata e fateci sapere se siete d’accordo con noi!

SeanceRadio.com: Jaws/Star Wars

Qual è la miglior strategia creativa per promuovere una radio che parla esclusivamente di cinema? I creativi di Publicis Conseil hanno pensato di inserire all’interno dello spettro sonoro degli elementi che fanno riferimento ai film più amati di tutti i tempi. In questi esempi si intravedono la preoccupante pinna de Lo squalo di Spielberg e l’inconfondibile sagoma del caccia stellare TIE di Star Wars.

Advertising Agency: Publicis Conseil, Paris, France
Chief Creative Officer: Olivier Altmann
Creative Directors: Nicolas Schmitt, Gerald Schmite
Art Director: Quentin Schweitzer
Copywriter: Simon Dhamelincourt
Illustrator: Yodog

ABAP-PE: Vladimir Herzog/Yoani Sanchez

Non importa da dove proviene la censura, questa va sempre combattuta. Il 7 giugno in Brasile si celebra la giornata nazionale della libertà di stampa. Quest’anno Associação Brasileira de Agências de Publicidade (l’equivalente brasiliana della nostra AssoComunicazione) ha deciso di onorare questa ricorrenza pubblicando diverse campagne stampa riguardanti la censura.

Una barra orizzontale (rappresentante i fautori della censura) ci impedisce di leggere e capire il messaggio stampato e lascia visibile solamente il nome dei censurati.

Advertising Agency: Aporte Comunicação-PE, Brazil
Creative Director: Lucas Lamenha
Art Director: Diego Jucá
Copywriter: Lucas Lamenha
Account Director: Ângelo de Mello
Client Team Director: Alfrízio Melo

Amnesty International: Brutality/Firing squad

 

Amnesty International lotta da anni contro la pena di morte e contro la violazione dei diritti fondamentali dell’uomo. In queste magnifiche print vengono messe in scena le torture più crudeli praticate nei paesi più violenti del mondo.

Tutte le figure presenti sono origami in carta bianca e proprio alla base di una di queste figure, rappresentante l’aguzzino della violenza, prende vita una piccola fiammella. Il messaggio è chiaro: alimenta la fiamma (per distruggere la violenza).

Molto interessante l’uso del logo dell’associazione che diventa funzionale allo svolgersi dell’azione e l’uso della materia che ricorda molto da vicino un altro famoso concept di Amnesty InternationalDeath to the Death Penalty” premiato con un Leone di Bronzo a Cannes nel 2010.

Advertising Agency: Ogilvy & Mather, London, UK
Chief Creative Officer: Gerry Human
Executive Creative Director: Gerry Human
Art Director: Denis Kakazu
Copywriter: Giles Montgomery
Business Directors: Jaimes Leggett, Anchie Contractor
Photographer: Derek Hillier
Retoucher: PICS
Illustrator: Aleksey Lyapunov and Lena Erlikh

Philips: Pineapple/Grapes

 

La nuova collezione di juicer in alluminio di Philips promette alte performance di spremitura: “strizzato fino all’ultima goccia” recita infatti l’headline. Non a tutti è piaciuto l’accostamento sabbia-spremuta che a noi, invece, appare convincente per tutti questi motivi:  l’uso dell’abbinamento dei colori (liquido-sabbia; sfondo-logo-prodotto), l’idea veicolata tramite la scultura di sabbia di “secchezza” che viene subito indebolita dalla visione della dissetante spremuta, l’idea di “estate” “spiaggia” e “calore” in contrasto con la “freddezza” del prodotto in alluminio.

Advertising Agency: Ogilvy&Mather, Moscow, Russia
Executive Creative Director: Robin Weeks
Art Director: Nedda Al-Madani
Copywriter: Alexandra Polyakova
Photographer: Jacek Wolowski

Braun BN0106: Back to the future

Al limite dell’iconico, con un punta in stile retrò ed essenziale. Sono queste le caratteristiche principali di questa simpatica campagna stampa ideata da BBDO Germany per l’orologio Braun BN0106. Il testo, chiaramente ironico, e il layout ridotto al minimo suggeriscono al potenziale acquirente che siamo in presenza di un orologio di design senza fronzoli e senza le mille diavolerie annesse che siamo abituati a vedere negli smartwatch di ultima generazione. Nelle intenzioni di Braun: “Un orologio con solide radici che hanno mostrato la via da seguire, un vero e proprio ritorno al futuro.”

Advertising Agency: BBDO Proximity, Düsseldorf, Germany
Executive Creative Director: Michael Funk
Creative Director: Olaf Reys
Art Directors: Sebastian Steinhoff, Phillip Alings
Copywriters: Michael Funk, Sebastian Steller, Ashleigh West, Nadia Leytes
Photographer: Christian Stoll