Fashion Camp 2013: moda, networking e innovazione a Milano [EVENTO]

Il 7 e l??8 giugno a Milano, la quarta edizione dell??appuntamento dedicato a moda e nuove tecnologie




Torna a Milano il Fashion Camp, la quarta edizione dell’appuntamento annuale dedicato a moda e nuove tecnologie. Il filo conduttore di questa edizione, che si terrà il 7 e l’8 giugno alla Cattedrale di Fabbrica del Vapore, è l’handmade, il fare artigianale tipico della tradizione italiana.

La sapienza antica si fonde con nuove professioni e tecnologie: artigiani 2.0, designer della filiera corta, brand etici, fashion e beauty blogger, start-upper e digital influencer saranno i protagonisti di un fitto calendario di unconference, workshop e eventi gratuiti per il pubblico.

Occhi puntati sulle nuove figure e professionalità che veicolano l’eccellenza e l’avanguardia creativa del Made in Italy e che interagiscono tra rete e realtà confluendo al centro di un sistema, dove la persona e il fare sono indiscussi protagonisti.

50 unconference, sullo stile dei bar camp americani, ma interamente dedicate alla moda, e gratuitamente aperte al pubblico, per favorire la condivisione di idee e progetti. Tra i tanti ospiti di questa attesissima edizione anche Stefano Chiarazzo, blogger di pubblicoldelirio.it, che presenterà in anteprima, il “Manuale per Vip su Twitter” e Stefania Virone Vittor con uno speach dedicato a brand e celebrities che parlano con il loro pubblico attraverso i social.

Il programma è ricco di workshop gratuiti: a grande richiesta torna quello di Tamara Nocco dedicato al cool hunting e alla scoperta di nuove tendenze, per continuare con IgersMilano la community di follower di  Instagram, il social network dedicato alla condivisione degli scatti fotografici e il suo rapporto con la moda, Wedding e cake design, fashion training, jewel designing, tipografia moda e “I segreti del maquillage” con la partecipazione di Valter Gazzano, national make up artist di Yves Saint Laurant Beauté, che condurrà anche il workshop riservato alle 4 blogger e alle 4 follower che meglio anno interpretato il mood Baby Doll Attitude, dal titolo “Diventa protagonista dei tutorial YSL con il mascara Baby Doll”.

Il nostro Mirko Pallera terrà invece il workshop organizzato con Quag dal titolo “Create! Progettare idee contagiose”.

Il mercato chiede a gran voce professionalità legate al digitale. Se le nuove generazioni sapranno declinare le nuove tecnologie con la sapienza antica di mestieri e tradizioni tutte italiane sarà una grande opportunità per tutto il comparto moda. Il FashionCamp indaga da quattro anni le più interessanti realtà innovative del settore e anche quest’anno non sarà da meno” dichiara Arianna Chieli, ideatrice dell’evento. “Racconteremo l’evoluzione di uno scenario. Moda e tecnologia insieme producono cultura, lavoro e reddito, dando nuova linfa a un settore che resta uno dei capisaldi del Made in Italy”.

Una novità nel fitto programma di iniziative, la tavola rotondaBloggers meet brands”. Un’indagine attraverso un talk informale per fare il punto sui rapporti che legano I grandi marchi a queste nuove professionalità, alla presenza dei principali protagonisti considerati oggi veri e propri digital influencer. Franceasca Romana Rinaldi e Salvo Testa presenteranno il libro “Impresa Moda Responsabile” un viaggio esplorativo che lega il fashion alla responsabilità aziendale.

Da non perdere i 15 designer e brand da scoprire al Temporary Shop, vetrina mercato dedicata all’autorpoduzione e alla filiera corta dove sarà possible vedere e acquistare abbigliamento e accessori realizzati in collezioni originali, pezzi unici e a tiratura limitata da una selezionata rappresentanza di talenti creativi simbolo dell’artigianalità targata Made in Italy: Artisani, by Alis, Mara Garbin+Carmela Lacerenza, Contessa Rosafosca, Ginki, Hilda Maha, L’Abito Che Vorrei, Nanot, Paola Vanazzi, Sefem, Serena Poletto Ghella, teeshare e WHOARTYOU.

Gli allestimenti della location, curati da Luca Scarpellini di UseDesign e le performance a sorpresa durante l’evento sveleranno la risposta a una provocazione che arriva da  lontano e che il Fashion Camp, nella sua più naturale “vocazione per il fare”, vuole raccogliere per sottolineare ulteriormente il sempre più importante ruolo di una community che, con idee e talenti, sostiene, innova e alimenta l’intero sistema moda.

L’ingresso all’evento è gratuito, previa registrazione su Eventbrite o presso il welcome desk all’entrata, durante i giorni e gli orari di apertura della manifestazione.

www.fashioncamp.it #fashioncamp2013