Che cosa succede su Internet in un minuto? [INFOGRAFICA]

Sempre più contenuti, sempre più device connessi: in un minuto, su Internet, succedono davvero tantissime cose. Scopriamole insieme!

Andrea Pitturru

Digital Marketing and Communication @Magneti Marelli

Infografica: che cosa succede su Internet in un minuto?

Lavorare, navigare, accedere alla posta elettronica, rispondere ad una notifica su Facebook o Twitter, ascoltare musica in streaming sono solo alcune delle azioni diventate possibili con lo sviluppo di Internet. Gli strumenti, del resto, non mancano: accanto infatti ai Pc/Notebook tradizionali, sono gli Smartphone ed i Tablet a recitare un ruolo da protagonista per la loro facilità d’uso e la capacità di essere sempre connessi alla rete.

Che cosa succede su Internet in un minuto?

Molte sono infatti le nuove abitudini giornaliere da vivere rigorosamente “online” e questi strumenti, con la loro facilità ed immediatezza d’uso, incrementano in modo importante l’accesso e la condivisione di informazioni tramite internet.

E’ possibile però quantificare quanto è grande l’utilizzo della rete durante ogni giornata? Quante persone accedono a Facebook oppure guardano dei video online su Youtube, in tutto il mondo, in un minuto? Per avere un’idea di quanto sia esponenziale e difficilmente immaginabile questo dato, ci viene incontro un’infografica pubblicata da Intel (dati relativi al 2012):

Che cosa succede su Internet in un minuto?

In un solo minuto vengono spedite, ad esempio, più di 204 milioni di email, viste circa 20 milioni di foto su Flickr e 1,3 milioni di video su Youtube. Vengono visitate 6 milioni di pagine su Facebook ed inviati 100.000 nuovi Tweet, mentre Google effettua più di 2 milioni di ricerche.

Sono numeri che hanno dell’incredibile e che sono in continua crescita, anno dopo anno: Intel prevede infatti che, entro il 2015, il numero dei devices connessi raddoppierà rispetto al numero totale della popolazione mondiale. Ovviamente, se pronosticare una crescita smisurata di questi strumenti è relativamente semplice, la vera incognita è quella rappresentata dalla sostenibilità dell’enorme mole di dati che vengono e verranno generati.

Questa problematica rappresenta già da qualche anno una sfida fondamentale per tutti gli operatori di rete, dato che la quantità di banda necessaria per soddisfare le esigenze degli utenti è sempre maggiore. Ad oggi, ad esempio, in un minuto viene generata una mole di 639.800 GB di traffico dati. Entro qualche anno saranno sicuramente molti di più, tanto è vero che, secondo le previsioni dell’infografica, nel 2015 ci vorrebbero 5 anni per vedere tutti i video che sono presenti su Internet.. durante un solo secondo!

Tutti questi numeri certificano un’evoluzione verso un mondo che non potrà più fare a meno di Internet e che, inevitabilmente, sarà sempre più connesso e in tempo reale: probabilmente, da qui al 2015, mettendoci a disposizione nuove modalità per accedere alla rete che ancora non possiamo immaginare.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?