LinkedIn attiva gli #hashtag e dice grazie ai suoi utenti per i traguardi raggiunti

L'attivazione di una nuova feature e ringraziamenti personali via mail. Così LinkedIn festeggia insieme ai suoi utenti un 2012 a 5 stelle

Lo abbiamo affermato un paio di settimane fa quando vi abbiamo raccontato dell’introduzione di due nuove funzionalità per le pagine aziendali e lo riconfermiamo qui: LinkedIn, il business social network numero uno al mondo, non ci lascia certo dormire sugli allori!

Nonostante abbia da poco raggiunto il traguardo dei 200 milioni di utenti, il social network  non sembra volersi accontentare.  In continua evoluzione, rilascia con una certa continuità novità ed aggiornamenti, spesso senza grandi annunci ufficiali ma che non scappano agli occhi attenti di noi guerrieri ninja 😎 Pronti a scoprire di cosa si tratta? Vediamolo insieme.

Attivazione degli hashtag “#”

Ebbene sì, dopo Twitter, Pinterest e Instagram anche LinkedIn sembra aver ceduto al “fascino”, utilità ed efficacia del famoso simbolo del cancelletto “#, diventato ormai parte del vocabolario degli utenti del Web.

Sappiamo bene come l’idea alla base dell’utilizzo degli hashtag è quella di permettere al brand e ai contenuti dell’azienda di essere non solo diffusi e condivisi (con conseguente aumento di visibilità e buzz), ma anche facilmente scoperti e ritrovati.

In Hashtag marketing: come usare il cancelletto per creare brand buzz vi abbiamo mostrato l’importanza di far leva su questo strumento e come poter creare delle strategie di Hashtag Marketing ottimali. Ve lo siete dimenticati? Speriamo di no, perchè tutto ciò che abbiamo detto vale anche per LinkedIn.

L’uso degli hashtag non è solo all’ordine del giorno ma diventa una prassi fondamentale, in quanto permette la categorizzazione-ricerca-aggregazione di messaggi e discussioni. Il ‘#‘ posizionato davanti a determinate parole chiave fa si che tali parole siano automaticamente trasformate in link attivi portando alla creazione di comunità digitali raccolte intorno a un topic.

Dove inserire l’hashtag? Davanti alla parola chiave che ritenete importante, ogni volta che volete pubblicare una notizia, un’immagine, un video, un file nel box aggiornamento. Questa diventerà un link attivo cliccabile – riconoscibile anche per il colore che assume (azzurro chiaro) – con due funzioni principali:

  • categorizzare, aggregare e riordinare i contenuti che trattano quello specifico argomento
  • re-indirizzare l’utente che clicca su di essa alla pagina di LinkedIn Signal, lo strumento di LinkedIn che consente di vedere filtrati ( e a sua volta filtrare) gli aggiornamenti dei professionisti su LinkedIn che scelgono di rendere i loro aggiornamenti visibili a tutti.

Come per gli altri social network, anche nel caso di LinkedIn essere attivi e presenti negli aggiornamenti sfruttando questo nuovo servizio è certamente una strategia per ottenere visibilità e buzz, poter diventare degli influencer, dei punti di riferimento e perchè no, ottenere nuovi contatti e relazioni professionali 😉

Ringraziamenti personali per i traguardi raggiunti dal business social network

Un inizio anno, come si suol dire, veramente “con il botto” questo 2013 per LinkedIn. A gennaio l’annuncio sul blog ufficiale da parte di Deep Nishar del raggiungimento di 200 milioni di membri:

Abbiamo recentemente raggiunto un importante ed entustiasmante traguardo. LinkedIn conta ora oltre 200 milioni di membri come parte del nostro network, con una presenza in più di 200 paesi e territori.

A cui si è aggiunto, pochi giorni fa, l’annuncio da parte del Chief Financial Officer di LinkedIn Steve Sordello, degli ottimi risultati finanziari del social network per il quarto trimestre e l’ intero anno 2012: più 81% di ricavi nell’ultimo trimestre rispetto al 2011 e un più 86% per l’intero anno passando da $522.2 milioni a $972.3. Potete scoprire tutti i dettagli dei dati finanziari in questa presentazione sul blog ufficiale 😉

Fra tutti questi successi però, LinkedIn sembra non essersi dimenticato del fatto che è una società che si basa e vive grazie alle persone, ai suoi utenti che quotidianamente utilizzano, mantengono viva e, è proprio il caso di dirlo, accrescono la loro rete di relazioni. Proprio per questo il business social network ha deciso di ringraziare personalmente via mail gli utenti più influenti e di valore i cui profili hanno ricevuto più visite. Queste le parole di Ada Chen Rekhi, Product manager di LinkedIn, nell’annuncio ufficiale:

Abbiamo raggiunto questo traguardo grazie a tutti i nostri impagabili membri in tutto il mondo che utlizzano LinkedIn per collegarsi, imparare e trovare nuove opportunità. Da oggi, inizieremo ad inviare mail personali a tutti quelli che sono stati strumentali nell’aiutarci a raggiungere tale traguardo per riconoscere la loro parte nel nostro viaggio.

Se nei prossimi giorni, scorrendo fra le mail nella vostra casella di posta in arrivo, ne leggerete una con il seguente oggetto: ” Congratulazioni! Hai uno dei top _% profili più visitati di LinkedIn per il 2012.“, non preoccupatevi! E’ il ringraziamento di LinkedIn.

All’interno della mail troverete un link alla lettera del senior executive di LinkedIn Deep Nishar:

Ovviamente, in pieno spirito social, il social network invita i destinatari a condividere la notizia su Twitter attraverso un tweet pre-compilato 😉

 

A noi guerrieri Ninja, questa azione di LinkedIn è piaciuta molto perchè riconosce il valore e il “potere” degli utenti. Siamo però curiosi di scoprire la vostra opinione e se e chi ha già ricevuto la lettera :-) Fateci sapere!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?