5 brand cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013

La Cina è stata la vera protagonista dell??International CES grazie alla presentazione di alcuni brand innovativi e all'avanguardia.

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013

Nella lingua cinese la parola “crisi” è identificata da due ideogrammi: il primo significa “Pericolo” ma il secondo significa “Opportunità”. Sarà forse anche per questo motivo che all’International CES, una delle più importanti fiere dell’elettronica di consumo degli Stati Uniti, la Cina, in barba alla crisi, ha brillato grazie alla presentazione di alcuni brand molto interessanti ed innovativi.

Negli ultimi anni i brand tecnologi cinesi non sono mai stati gli attori principali del CES, invece quest’anno hanno vestito i panni delle star principali della fiera.

Sono almeno cinque i marchi provenienti dalla Cina che hanno avuto i riflettori puntati su di sé, ottenendo l’attenzione e la curiosità della Stampa. Stiamo parlando della Hisense, ZTE, TCL, Huawei e Haier, che descriveremo in maniera più approfondita nel corso di quest’articolo.

Per la Cina l’ostacolo più grande da superare è quello di riuscire a convincere i consumatori degli Stati Uniti (e non solo) che questi brand cinesi possono vantare la stessa qualità di quelli americani, smentendo per una volta il sentire comune che vede nel “made in china” un sinonimo di bassa qualità.

Hisense augura buona visione alla Cina

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013
Hisense è nata negli Stati Uniti nel 2001 e si occupa della produzone televisori, frigoriferi, congelatori e condizionatori d’aria. Dal 2007, ha raggiunto circa il 30% di crescita annua. Nel 2012, la società ha registrato 2 miliardi di dollari di vendite. Entro il 2015, si propone di raggiungere un totale di 5 miliardi di dollari di vendite. Al CES, Hisense ha ottenuto l’attenzione di tutti sfoggiando un 110 pollici ultra HD TV, un televisore intelligente controllato da gesti e dalla voce e con la possibilità di vedere film in 3D senza gli appositi occhiali. Tra le altre cose l’azienda produce anche telefoni Android.

La volpe del web sta con ZTE

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013
ZTE è presente negli Stati Uniti dal 1995. L’azienda produce telefoni per Verizon, ma ha annunciato che nel 2013 ha intenzione di farsi conoscere e riconoscere nel settore mobile creando un proprio marchio e utilizzando un sistema operativo basato su Firefox. Tra gli obiettivi di ZTE del 2013 troviamo anche quello di sbarcare in Europa.

Il delizioso “Ice-Screen” della TCL

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013
TCL è la quarta più grande e potente azienda che produce televisori, dopo Samsung, LG e Sony. Al CES, TCL ha presentato una TV “Android-based”, denominata Ice Screen, che include Frequency, una video curation app, che consente di catalogare, gestire, aggiornare e contastualizzare i video e le informazioni sul web, in particolare rispetto ai canali della BBC, CNN e altri.

In Cina lo smartphone più sottile al mondo, firmato Huawei

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013
Huawei ha cercato di distinguersi dalla massa al CES con due suoi prodotti all’occhiello: il P1 Ascend S, che è stato definito lo “smartphone più sottile del mondo” con i suoi 6,68 millimetri e lo smartphone Ascend D2, che sfoggia uno schermo da 6,2 pollici.

Mai più telecomandi, con Haier basta uno sguardo!

5 Brand Cinesi di cui sentiremo parlare nel 2013
Haier, è un altro conglomerato che fa tutto, dai telefoni cellulari alle lavatrici, ha presentato al CES un nuovo sistema di controllo per i televisori, che permette di regolare il volume e selezionare un flusso di notizie con i propri occhi.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?