We Are Lucky, il progetto che dona 1000$ agli sconosciuti

Una vincita sostanziosa, un progetto per dividerla in 1000 sterline al giorno e fare del bene attraverso le persone comuni

wearelucky people

Questa storia inizia nel 2011, quando questo misterioso (o questa misteriosa) inglese vince una somma considerevole di sterline. D’istinto decide di utilizzarne parte per fare un viaggio nello spazio; è la 421esima persona che avrebbe realizzato il sogno di ogni bambino, con i tour organizzati dalla Virgin Galactic. Ne parla con amici e parenti e li si blocca: tutti hanno idee molto più creative rispetto alla sua per l’utilizzo di quella somma!

Cancella il volo e mette in piedi il progetto “Wearelucky“, un modo senza dubbio che permettesse a tante persone di cambiare qualcosa della loro vita. Sceglie di donare ogni giorno 1.000 sterline a una persona che ne possa fare un utilizzo responsabile, in cambio una foto della persona, un’idea concreta da realizzare e una piccola intervista. Ognuno è libero di scegliere il proprio progetto e la propria idea di responsabilità.

Per fare questo, il vincitore sta girando il mondo per incontrare di persona i Lucky People, dall’Europa al Sud Africa, dagli Stati Uniti all’India. Wearelucky sta, quindi, anche diventando un diario di viaggio, una raccolta di azioni positive, un insieme di visioni di “fare del bene”. Dall’assicurazione medica per il padre al restauro di un’auto per la figlia, dal dividerli a propria volta con persone bisognose alla beneficenza verso programmi di sostegni per i giovani.

In realtà, come scrive nella pagina di presentazione del progetto, non si tratta di una decisione così semplice: ci sono dei giorni in cui non si incontrano persone a cui dare la somma e altri in cui ce ne sono molte tra cui scegliere. Oltre al fatto che spesso le persone sono stupite ed incredule e in qualche modo vanno rassicurate e convinte! Sembra quasi che donare sia difficile…però alla fine ognuno si sente responsabilizzato e grato di partecipare anche in piccola parte a migliorare il mondo.

Un sacco di gocce nell’oceano per fare concretamente qualcosa di positivo…e uno spunto di riflessione per immaginare a cosa faremmo noi stessi se questa sera ci suonasse il campanello il nostro “Sig. Lucky” con un assegno di 1000 sterline e un biglietto d’ingresso nel mondo di “Wearelucky”!

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?