Guadagnare con internet: ecco i 4 step indispensabili per avere successo

Consigli e suggerimenti utili per chi vuole avviare una startup online ed evitare i principali errori che possono compromettere i guadagni.



In questi ultimi anni, sempre più persone si sono interessate a come poter guadagnare con internet. I modi per fare soldi online sono diversi, come diverse sono le modalità di approccio a ogni singolo business. Tuttavia, è facile notare un errore ricorrente.

Di cosa si tratta? Semplice: molte startup decidono di buttarsi, in questo o quel business, senza avere ben chiara quella che dovrebbe essere la pietra angolare di ogni attività commerciale di successo: il marketing viene sempre prima del prodotto/servizio.

Detto in poche parole: prima di pensare a lanciare sul mercato un qualsiasi prodotto e/o servizio col quale si desidera guadagnare con internet, è necessario effettuare tutta una serie di fondamentali step “propedeutici”, che costituiranno le basi del futuro successo commerciale.

Qui di seguito, verranno presi in considerazione quelli che sono i punti più importanti per iniziare un business online, in modo da partire subito col piede giusto.

Questo non significa, ovviamente, che il successo sarà garantito al 100%. Tuttavia, seguendo le “best practices” qui di seguito descritte, almeno si eviteranno quelli che sono gli errori più clamori e ricorrenti.

1. Parti dal mercato e non dalla tua idea.

Dai alle persone quello che vogliono e farai i soldi. Dagli quello di cui tu ritieni che abbiano bisogno e, molto probabilmente, farai la fame.

In questi tempi di marketing creativo, in cui il detto di Jobs “le persone non sanno quello che vogliono fino a che non lo si mostra loro” è diventato un dogma, può sembrare un po’ all’antica – per non dire una vera e propria bestemmia – consigliare di partire dal mercato.

Ovviamente l’idea geniale che sbaraglia i competitors e ragrannella un sacco di soldi è sempre esistita e sempre esisterà…peccato solo che di Steve Jobs non ne nascano tutti i giorni.

Detto in parole povere, a meno che tu non sia un genio visionario capace di avere intuizioni straordinarie, allora lascia perdere i fuori classe e vai sul sicuro: cerca di capire cosa vogliono comprare davvero le persone là fuori.

Ovvio che questo non implica, per forza di cose, che la tua idea non debba combaciare mai le esigenze del mercato ma, per esperienza, ti dico che la maggior parte delle volte non è così. Quindi, molto spesso, dovrai essere pronto a rimettere pesantemente in discussione la tua idea di business online.

2 . Individua una nicchia “problematica”.

Ok, hai deciso che guardare al mercato sia una buona cosa e quindi adesso sei pronto per individuare la nicchia all’interno della quale andrai ad operare!

Ma cosa è una nicchia commerciale? Sono state date tante definizioni, ma quella che mi piace di più – in quanto la ritengo concreta e illuminante – è questa: una nicchia è un insieme di persone che hanno un problema comune da risolvere.

La parolina magica è questa: problema. Là dove ci sono problemi da risolvere, allora quasi sicuramente ci sarà anche la possibilità di guadagnare molti soldi.

Come? Semplice: tu sarai quello che venderà la soluzione al problema. :-)

Ovvio, però, che devono essere problemi reali. Tuttavia, se sei partito dalle vere esigenze del mercato (così come ti ho suggerito al punto precedente), allora eviterai di fare l’errore comune a molti: creare soluzioni in cerca di problemi che non esistono.

3. Crea la tua USP.

USP significa “unique selling proposition” che, tradotto in italiano, significa all’incirca “proposta di vendita unica”. Nella pratica commerciale significa che, se vuoi elevarti dalla massa dei tuoi competitors, allora devi distinguerti grazie a una caratteristica che venga percepita come unica ed esclusiva.

Questo implica che, se vuoi veramente guadagnare con internet, allora dovrai fare in modo che:

  • I potenziali clienti ti devono percepire, prima di tutto, come uno specialista capace di risolvere il loro specifico problema. E’ solo un esempio ma rende l’idea: se tu hai un problema di cuore ti fidi di più del parere del medico generico, o di quello del cardiologo?
  • Da quanto appena detto discende che, agli occhi dei tuoi prospects, dovrai figurare come specializzato solo – e non anche – in uno specifico problema. Ricorda sempre che, in una guerra di marketing, è molto raro che il generalista possa battere lo specialista.
  • Individua una caratteristica del tuo prodotto/servizio e comunicala in ogni tua campagna di marketing. Non deve essere per forza qualcosa che hai tu in esclusiva ma, nel momento in cui sarai il primo a metterla in risalto e a comunicarla, sarà come se lo fosse. Nella mente dei clienti esiste solo ciò che viene comunicato…

Vuoi un esempio di business online vincente grazie a una buona USP? In questo momento, fra i tanti, mi viene in mente la nicchia del dating online. Ebbene, pur essendo una nicchia satura e iper competitiva, qualche anno fa una startup riuscì ad avere successo creando una community di dating online dedicata solo alle persone belle.

4. Fatti conoscere regalando valore.

Ci sono startup che magari fanno bene tutti e tre i punti sopra citati, ma poi falliscono perché hanno fretta di vendere subito. E’ naturale che se i potenziali clienti non ti conoscono, saranno po’ diffidenti e restii ad acquistare da te!

Pertanto è indispensabile che tu possa dargli un “assaggio” di quello che puoi fare per loro, regalando valore. Cosa significa in pratica? Semplice: che prima di acquistare devono avere la possibilità di poter valutare un minimo la bontà di ciò che offri.

Tradotto nella pratica, questo significa molte cose diverse a seconda di quella che è la tua offerta. Ti faccio alcuni esempi pratici, così puoi capire di cosa stiamo parlando:

  • Se ciò che vendi consiste in una membership (sito ad abbonamento mensile), allora potresti offrire il primo mese di ingresso gratuito.
  • Se vendi un infoprodotto, potresti regalare 20-30 minuti del tuo prodotto.
  • Se offri un software, allora rendilo gratuito per le prime 2-3 settimane di utilizzo.
  • Se vendi un servizio online che risolve determinati problemi, allora dai l’accesso gratuito a una parte delle funzionalità e rendi invece a pagamento il pacchetto completo.
  • Eccetera…

Insomma: le possibilità attraverso le quali puoi offrire valore sono davvero molte e non esiste una ricetta unica che vada bene per tutti. Consiglio: rifletti bene su quello che offri ed escogita un modo semplice, attraverso il quale poter dare un valore reale ai tuoi potenziali clienti senza chiedere subito denaro.

Ci sarebbero tante altre cose da dire ma, se metterai in pratica una buona strategia di marketing seguendo i quattro step fondamentali che ti ho suggerito sopra, è altamente probabile che riuscirai a partire col piede giusto.

Se desideri approfondire queste tematiche e conoscere altri errori che possono impedirti di guadagnare con internet, allora scarica ora il nostro seminario audio gratuito “La verità sul guadagnare online in Italia”:

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?