5 strumenti per il personal branding online

Strumenti semplici da utilizzare e piccoli consigli per la costruzione e la gestione di un self brand

Questo post è una libera traduzione dell’articolo “5 Tools For Managing Your Personal Brand Online” di Amber Mac pubblicato su Fastcompany.com

L’arte di vendere se stessi come qualsiasi altro prodotto commerciale sta vivendo la sua età dell’oro. Sempre più spesso si parla di questo fenomeno, sempre più individui di tutte le età si appropriano di fette di web per accrescere la loro notorietà, promuovere le loro capacità dimostrando con creatività e non convenzionalità cosa sono capaci di fare.

Altri invece, che hanno già raggiunto la notorietà, seminano per raccogliere i frutti delle generazioni successive. Beyoncè e Jay-Z hanno recentemente presentato una domanda presso lo US Patent and Trademark Office per tutelare il nome della figlia Blu Ivy Carter, probabile primo passo per instaurare il neonato brand personale.

La vita in rete può risultare molto redditizia, può aprire opportunità sul fronte lavoro e partecipando attivamente alla vita sui social si può costantemente essere aggiornati sulle proprie aree di competenza, quello che farà la differenza sarà l’esperienza e la creatività, se hai avuto successo sul fronte personal branding, è probabile che tu ti sia affermato come un esperto.

A parte la creazione di contenuti accattivanti e creativi , una strategia di personal branding dovrebbe includere anche un piano di attività per raggiungere gli obiettivi quotidiani. Considerare intervalli brevi durante le normali attività in modo da poter gestire i diversi account online. Questo potrebbe significare che bisogna essere presenti su siti di social networking ogni paio d’ore per 15 minuti alla volta, o forse più, a seconda dell’importanza che si attribuisce ad una piattaforma.

Una volta che si è messo da parte il tempo di gestione dei vari account, ci sono alcuni strumenti fondamentali che si dovrebbero utilizzare per mantenere una presenza ottimale sul web. Qui ci sono cinque strumenti per aiutarvi a rimanere sempre in pista:

1. Namecheck

Questo strumento gratuito è prezioso per neofiti di personal branding ed esperti. Con un semplice clic, inserisci il tuo nome utente nella casella di ricerca per scoprire se tale nome è registrato in più siti di social media. Il servizio setaccia automaticamente attraverso 12 dei migliori siti di social per vedere se il nome è già stato preso o disponibile. E’ una buona idea quella di registrare il vostro nome su siti che non sono ancora molto popolari, perché nel caso in cui queste piattaforme aumentino di popolarità nei mesi a venire , il vostro nome sarà già registrato e protetto.

2. Squarespace

E’ un servizio di gestione di siti, blog e pagine personali, gratuito e semplice da utilizzare. E’ disponibile anche per Android e iOS. Con questo strumento in pochi minuti si caricano i propri contenuti in rete ed il gioco è fatto.

3. HootSuite

Come abbiamo detto in precedenza, ognuno di noi ha più account su diverse piattaforme: questo strumento permette di gestire fino a 5 account social contemporaneamente offrendo un’interfaccia semplice e una forte usabilità.

Ci sono attualmente tre milioni di persone che utilizzano questo servizio, una bella indicazione che il servizio funziona.

4. Rapportive

Se volete portare i vostri social network nel vostro account Gmail, questo strumento può aiutarvi. Una volta installato, questo add-on sarà in grado di monitorare ciò che i vostri contatti e-mail stanno facendo attraverso Facebook, LinkedIn e Twitter, e anche vedere le loro foto del profilo. Inoltre, Rapportive rende facile il collegamento con loro, direttamente dal vostro in-box! Per esempio, se una nuovo collega di lavoro vi manda una e-mail, la barra laterale includerà i loro profili online e vi permetterà di seguirli su Twitter e altri servizi. Se non siete utenti Gmail, Xobni è uno strumento con funzionalità simili che funziona su più piattaforme, anche Outlook.

5. YouTube

Non c’è forse modo migliore per promuovere il proprio brand personale che con un video. Tuttavia questa tende ad essere la strada che le persone evitano perché necessita di molto tempo, impegno e per le signore, del trucco! Nonostante ciò, la creazione di breve How-To e video informativi può aiutare a costruire la propria immagine di “esperto” su un particolare argomento. La chiave è mantenere le clip brevi e dolci ed usare la forza dei vari social network per la distribuzione. Sono frequenti i casi in cui i protagonisti del tubo sono diventati fenomeni crossmediali , Clio Make-up è l’ultimo cronologicamente, da semplici how-to a inserimento nei palinsesti del canale televisivo Real Time.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=MmSeAujR1A4′]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Giuseppe Morcone

Ciao mi chiamo Giuseppe Morcone detto Peppe a Napoli e Beppe a Milano, sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l'università Suor Orsola Benincasa di Napoli dove ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kensaku .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it