Playersmagazine: la rivista online per chi non si accontenta

Un concentrato di cinema, musica, videogiochi, arte, letteratura e tecnologia da sfogliare online

Playersmagazine è una rivista sfogliabile online che tratta di temi quali  cinema, musica, videogiochi, arte, letteratura e tecnologia, offrendo contenuti stimolanti e di alta  qualità, in grado di farsi apprezzare anche dai lettori più esigenti, che rimarranno piacevolmente stupiti nel trovare queste caratteristiche  in un giornale  gratuito.

Il magazine, giunto al settimo numero, si distingue subito per l’impatto visivo:  impaginazione curata e  grafica accattivante, grazie al contributo di artisti e fotografi di fama internazionale,  tra cui Alessandro Gottardo (Medaglia d’oro della Society of  Illustrators).

Una delle  peculiarità della rivista è data dai membri che compongono la redazione: è infatti realizzata quasi interamente da italiani residenti all’estero, giornalisti, esperti di media e comunicazione, provenienti da svariate esperienze multimediali nel campo dei videogiochi, della scrittura, del cinema e della produzione audio, e  che vantano interessanti background e collaborazioni con realtà quali Wired, Liquida e Gamesradar.

Playersmagazine pur essendo impaginata come una rivista “da edicola” di alto profilo,  è pensata esclusivamente per la fruizione online,  è disponibile anche in Pdf  e su Issuu. Per la gioia degli affezionati a tablet e smartphone, la testata è ottimizzata per tutti i device e sistemi operativi in streaming sotto rete wireless o 3G.

Pur essendo una pubblicazione gratuita, è prevista la possibilità di diventare Utenti Premium, ottenendo una serie di vantaggi e bonus aggiuntivi, come la possibilità di leggere in anticipo i numeri successivi,  l’accesso a tutto l’archivio pregresso e la possibilità di scaricare la versione PDF della rivista. Sul canale Youtube sono disponibili video che illustrano in maniera chiara le funzionalità Premium, nonchè  l’utilizzo con Skim e iPad.

Ora corro a leggere l’ultimo numero, fatemi sapere cosa ne pensate 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?