Bikini fotovoltaico: novità indossabile, ma non per fare il bagno

Idea molto interessante, ma con una "pecca"

L’idea è molto interessante e segue il filone che a noi ninja piace molto: tecnologia indossabile, pannelli solari, eco-friendly. Il bikini fotovoltaico è un’idea del designer americano Andrew Schneider, messo a punto dall’Interactive Telecommunications Program dell’Università di New York.

Si chiama “Solar Bikini” ed è in grado di riprodurre energia per usare i nostri device: smartphone, lettori mp3, ecc., con un costo che si aggira intorno ai 200 dollari. Ha un’uscita usb nello slip (evitate battute :) ) che può essere usata per collegare i nostri accessori.

Però non può essere usato per fare il bagno: quindi, potremmo dire bello e impossibile? In effetti la limitazione è forte e verrebbe da pensare ad un oggetto bello ma non usabile al 100 %.

Tra le altre cose, spulciando in giro nei vari siti, ho trovato un commento che riportava al Premio Triumph Award del 2008: il vincitore delle selezioni italiane è Matteo Frassinella: guardate un po’ con quale idea (il Fleximirror) ha vinto! Le menti italiane non deludono mai.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=_lNbO80zq54′]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?