Blitz anti-nucleare di Greenpeace alla finale di Coppa Italia [GUERRILLA]

Spettacolare entrata degli attivisti Greenpeace durante la finale del 29 maggio.

Adele Savarese

Chief Content Officer Ninja Academy

Ieri sera, al trentesimo minuto di Inter – Palermo, 10 attivisti Greenpeace hanno rubato la scena alla finale di Coppa Italia. Due di loro – cerchiati in rosso nella foto e sospesi dall’anello di copertura dello stadio con delle funi – hanno accompagnato la discesa di uno striscione giallo di 200mq sopra la tribuna Tevere dell’Olimpico: “Da Milano a Palermo, fermiamo il nucleare”.

Un’operazione certamente visibile e spettacolare, che va di pari passo con la protesta dei ipazzisietevoi.org, sette ragazzi che da 17 giorni hanno deciso di vivere reclusi in un rifugio anti-radiazioni e comunicano solo attraverso il loro sito internet.

Qui la gallery fotografica completa de La Repubblica.

UPDATE di Silvia Carbone (ore 14.00)

Ecco il video che mostra l’entrata spettacolare degli attivisti di Greenpeace all’Olimpico.

Apprendiamo dai commenti all’articolo che i sette attivisti di Greenpeace che hanno esposto lo striscione allo stadio sono stati denunciati:

Sette attivisti di Greenpeace, tra cui 4 cittadini svizzeri, un tedesco e 2 italiani di età compresa tra i 23 ed i 44 anni, sono stati denunciati e colpiti da Daspo di tre anni, per il blitz messo a segno dagli ambientalisti durante la finale di Coppa Italia, domenica allo stadio Olimpico.

I sette erano stati bloccati a conclusione del match Inter-Palermo. Per uno dei due italiani, che non è residente a Roma, il questore ha adottato anche il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nella Capitale per la durata di 3 anni.

[Fonte: Corriere.it]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Adele Savarese

Chief Content Officer Ninja Academy

Nasce a Los Angeles nel 1984, stessa annata dello spot "1984". Va a vivere ad Huntington Beach, detta Surf City USA, ed ogni venerdì va a Disneyland. Si trasferisce a Napoli a 5 ... continua

Condividi questo articolo


Segui Aiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it