Apps Politics vs Public! Le migliori da scaricare per iPhone e iPad

In Gran Fermento

Per i preparativi del corso di Specializzazione di Politica 2.0, noi della redazione mobile, abbiamo catturato per voi in un’intervista uno dei politici più innovativi: Nichi Vendola (nel post T&TMobile). Dopo i segreti delle app usate per i suoi iDevice, abbiamo qui discusso la comunicazione politica 2.0 in salsa social e viral. Ora vi riveliamo la sua app appena rilasciata:

C'è un'Italia Migliore

I politici italiani a portata di tasca

In questo articolo vi proponiamo una panoramica su come la politica in Italia approccia le strategie offerte dai nuovi territori della mobile-experience. Il confronto, come leggerete, è davvero interessante!

Nel Bel Paese spesso le cose accadono proprio come nell’immaginario cinematografico che ci è stato cucito addosso. Alla Peppone & Don Camillo style, le campagne elettorali si fanno ancora su carta, la piazza è stata solo sostituita dall’arena televisiva, gli strilloni si avvalgono al massimo di YouTube. Eppure qualcuno c’ha provato!

In materia di elezioni, il Ministro alla Pubblica Amministrazione e Innovazione – e beh, non poteva essere altrimenti – per la sua candiatura come sindaco di Venezia nel 2010, ha presentato un app per tutti gli iDevice, BrunettaSindaco. Il tentativo non gli ha però valso la vittoria.

Il Partito della Libertà non è rimasto a guardare e ha appunto pensato di agire nella nuova direzione, da qui l’eBook free per iPhone e iPad, Governo del fare. Unico aspetto interattivo dell’app è che si può rispondere ad un sondaggio sui risultati del governo Berlusconi. Il maggiore partito dell’opposizione, il Partito Democratico, ha un’applicazione non ufficiale, iPD, mentre gli altri partiti mancano all’appello.

Dalle fila dell’opposizione si è proposto in prima persona l’onorevole Luigi de Magistris: lo trovate su App Store con l’agenda dei suoi eventi e i suoi commenti.

Sul fronte movimentista non poteva mancare l’app di Beppe Grillo, che da tempo predica la rivoluzione web dal suo blog (il più seguito d’Italia): BeppeGrillo.it.

Eccovi le Apps citate dei partiti e dei personaggi politici:

iPD Partito Democratico ItalianoGoverno Berlusconi: Il governo del fare (applicazione ufficiale) BRUNETTA SINDACOde MagistrisBeppegrillo.it

… e la Pubblica Amministrazione

Sempre il nostro Brunetta nel 2010 ha inaugurato MiaPA, l’applicazione per trovare gli uffici della Pubblica Amministrazione più vicini e dare un giudizio sul servizio. Ma come nella realtà, l’iter delle burocrazie è sempre complicato: prima occorre scaricare l’app Mobnotes, un local -based social network – un Foursquare all’italiana per intenderci – disponibile per Ovi Store, Vodafone 360, Android Market e Apple Store e poi si accede al servizio. Qui i link per i diversi download.

Per fortuna si vedono piccoli passi dalle prime app sviluppate per le istituzioni pubbliche e politiche:

iPatentei-MiBAC Cinemai-MiBAC Top 40iClicLavoro

apps delle forze dell’ordine:
iCarabinieriPolizia di Stato.it

apps dei due parlamenti:
iParlamentariEuroparlamento24