Nicoletta Crisponi e 1Kiss4NewYork, 500 baci in 6 ore per la tesi a New York [INTERVISTA]

L'appuntamento con Nicoletta, fissato per domenica 20 Febbraio al Duomo di Milano è stato davvero un successo: 500 baci in 3 ore!

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

Il suo appuntamento fissato per Domenica 20 Febbraio nei dintorni del Duomo di Milano ha fatto davvero il giro del social web (Facebook, Blog e non solo).

Sto parlando di Nicoletta Crisponi, la studentessa trentina di 24 anni, che ha dispensato 500 baci in sei ore per volare a New York e preparare la tesi di laurea sulla “socialità dei non luoghi”.

Vorrei attirare l’attenzione del gruppo americano Improv Everywhere e cercar di convincerli ad accogliermi nella Grande Mela per svolgere parte della mia tesi di laurea, il tutto con la possibilità di usufruire di una borsa di studi messa in palio dal Politecnico.

La mia tesi si occupa di analizzare le relazioni all’interno dei così detti “non-luoghi”, concentrandomi principalmente sulla socialità, non-socialità che li impregna cercando di portarvi un carattere più “umano”. Quello che questo gruppo americano fa è esattamente questo attraverso delle piccole rappresentazioni teatrali, piuttosto che attraverso l’uso di flash mob. Parlerò con le persone e cercherò il loro sostegno in questo mio desiderio di poter andar a studiare a New York per poi, magari, cercar di portare qualcosa di nuovo, divertente e che ci aiuti a spezzare la quotidianità anche qui da noi.

Ninja Marketing l’ha intervistata per voi!

Elena Silvi Marchini (aka Hana Kawa)Ciao Nicoletta, non è un pò contradditorio che un gruppo come Improv EveryWhere, che fa del contatto sociale un cardine della sua azione, non si riesca a contattare? Non sono anonimi, sul sito ci sono nomi e cognomi!

Visto così in realtà un po’ si; preferisco, invece, pensare che sia per via dei troppi messaggi che ricevono, magari sono in vacanza o ancora vicini ad un evento e quindi impegnatissimi in qualche nuova missione!

Probabilmente prima o poi mi avrebbero risposto comunque, purtroppo però io devo rispettare i termini di un bando e non posso assolutamente aspettare troppo a lungo o non rientrerò nei termini per la presentazione della domanda. Ho provato a contattarli in ogni canale in cui avessero un link per comunicare con loro, nessuna risposta? Allora agiamo!

In fin dei conti è, comunque, un ottimo modo di presentarmi a loro dimostrando il mio reale interesse a collaborare con loro, nonchè la mia attitudine a mettermi in gioco; in fin dei conti per fare cose di questo tipo ci vuole una predisposizione, credo.

Giovanna Minini (aka Sakura Jo): Perchè hai pensato proprio ai baci? Perchè non qualcosa che avesse una relazione diretta con improv Everywhere per attirare la loro attenzione? Cosa ti ha condotta a questa scelta?

In realtà all’inizio quando si hanno ancora quelle discussioni con gli amici in cui si scherza su quello che si potrebbe/si vorrebbe fare era anche uscita l’ipotesi di presentarmi in mutande in metropolitana a Milano.

Poi ho pensato alla telefonata che dalla questura sarebbe arrivata a casa dei miei genitori nonchè al fatto che, occupandomi proprio di analisi della metropolitana nella mia ricerca sui nonluoghi, la possibilità di esser inserita nella lista nera dell’atm e giocarmi così qualsiasi ipotesi di collaborazione, non era proprio una grande idea!

Poi, comunque, volevo fare qualcosa di carino, nuovo e fresco che coinvolgesse le persone in modo attivo e non solo come spettatori. Così mi sono chiesta quale fosse un gesto semplice, riproducibile e immediato per approcciarmi alle persone e la scelta è ricaduta sul bacio, ovviamente sulla guancia.

E’ una delle prime cose che si insegnano ai bambini e preso nella sua purezza poteva esser un buon modo di relazionarmi con la gente. In più ha la grande potenzialità di lasciar un segno, se dato con un rossetto, che potesse esser la prova della partecipazione attiva di chi ha voluto farsi promotore della mia causa; una specie di raccolta firme al contrario dove, invece, si distribuiscono baci!

Silvia Carbone (aka Yukiko): Abbiamo visto in tv e letto sui giornali che il tuo obiettivo di domenica è stato ampiamente raggiunto, anzi, ci hai impiegato la metà del tempo previsto! Complimenti 😉
Sei riuscita quindi a metterti in contatto con Improv Everywhere? Adesso cosa farai?

Grazie mille, si è andata davvero molto bene, sopra ogni mia più rosea aspettativa! Per ora ancora nessuna risposta, devo proprio esser pieni di lavoro questi di Improv everywhere!

In ogni caso sto lavorando alla raccolta dei feedback per la realizzazione di un piccolo dossier che racconti che cosa, come, perchè, quando e dove. Sarà un cd con una parte più organizzativa ricca di tabelle riassuntive delle diverse fasi, una parte fotografica di tutti i baci pre evento e quelli proprio di domenica 20 febbraio in Piazza Duomo a Milano, una parte di video con un corto di 3 minuti ca. che racconti il tutto sulle note di Celentano e i suoi 24000 baci e uno un pochino più lungo con più testimonianze e l’audio reale, infine, una parte che tenga traccia di tutto quello che è successo sui media.

Appena pronto invierò tutto (ora vediamo se far un bel pacco fisico o affidarci al più rapido ma forse meno immediato web) e speriamo di aver una risposta al più presto!
Altrimenti… beh ci si ingegna di nuovo… in fondo mancano ancora tre settimane e dalla vita ho imparato che non bisogna mai desistere se davvero si vuole qualcosa e poi la fortuna aiuta gli audaci, non può che andare bene!

In ogni caso è stata davvero un’esperienza ottima per me, la prima volta in vita mia che organizzo qualcosa per parlare con la gente e se questa è la risposta non può che andare sempre meglio e tutto questo farà sicuramente parte della mia formazione personale!

***

Un grande in bocca al lupo da parte nostra!

xòxò

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?