Un domino da "Guinness"

Un intero villaggio argentino, oltre 1000 le persone coinvolte, 6mila pezzi, 10mila libri, 400 pneumatici, 75 specchi, 50 frigoriferi, 45 guardaroba, 6 auto e molto altro ancora per costruire il domino dei record, anzi, il domino “da Guinness”.

Non si è badato a spese per la realizzazione di questo spot firmato dall’agenzia Abbott Mead Vickers BBDO e diretto da Nicolai Fuglsig (il regista dell’ormai celeberrimo Bouncy Balls di Sony Bravia).

Il cliente è Guinness, la birra scura prodotta dalla Arthur Guinness Son & Co.

Il commercial che in Rete è già viral, è stato preceduto da una campagna teaser on line supportata da un video e da un contest creativo (una caccia al domino d’oro) che ha stimolato la curiosità degli estimatori della birra e non solo.

Alla fine l’azienda non ha tradito le aspettative di chi ha mantenuto vivo l’interesse e saputo aspettare.

Verosimilmente la reazione comune non sarà lontana da quella avuta dalle comparse dello spot nell’ultimo fotogramma: l’apoteosi dello stupore generale. Un’immagine che ricorda un pò quella del gigante Gulliver tra i Lillipuziani nel romanzo di Swift.

Un domino “da Guiness”

In fondo il claim delle ultime campagne Guinness suona un pò come una promessa profetica: “Good things come to those who wait”

Cosa dobbiamo attenderci dai prossimi lavori?

Waiting for next spot…

Scritto da

Roberta Collina

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Comunicazione di Impresa, Roberta Collina comincia a muovere i primi passi nel Web 2.0 ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Korura .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it