“Creatives are bad!”- I creativi cattivi riscattano le pubblicità rifutate

Creatives Are Bad - i Creativi Cattivi riscattano le publicità rifiutate

`Troppo spinta”, “la gente non la capirà”, “mmm… non mi convince”, “poco originale” o addirittura “troppo originale”

Quante volte, troppe volte, i creativi hanno ascoltato queste frasi dai clienti e si son visti rifiutare i propri lavori. Pubblicità frutto di lunghi brainstorming, di un amorevole studio strategico, di intuito, della creatività più estrema, di passione, dedizione, pathos.

Quante volte i creativi hanno trasgredito una delle regole principali del loro mestiere: non affezionarsi mai ad alcuno dei propri lavori…

Consapevoli del fatto che le pubblicità rifiutate vivono ancora nella mente e nel cuore del pubblicitario “cattivo”, le migliori agenzie di comunicazione della Campania hanno deciso di riscattarle.

Come? Con una mostra!
Da un’idea dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, con la collaborazione di Comunitàzione.it, nasce infatti “Creatives are bad!” – Prima mostra delle pubblicità mai realizzate in Campania.

Di cosa si tratta? Di un evento unico nel suo genere, frutto – per la prima volta in Italia – della collaborazione degli studi pubblicitari e di comunicazione campani. Senza inutili rivalità. Uniti da un grande amore. Quello per la comunicazione.

Allestita presso il Castello di Arechi di Salerno dal 28 al 30 luglio, la prima edizione di “Creatives are bad!” vedrà in esposizione tutte le pubblicità rifiutate e censurate, mai realizzate dalle più importanti agenzie di comunicazione della Campania.

La mostra, che il prossimo anno coinvolgerà le agenzie di tutta Italia, sarà aperta con un seminario dal titolo “CREATIVES VS COMPANY” – Come ti impressiono il cliente: nuove tattiche di comunicazione e di dialogo, che vedrà la partecipazione di docenti universitari e di influentials del mondo della comunicazione, del marketing e del design.

I lavori “cestinati” in esposizione saranno successivamente pubblicati anche sul sito dedicato all’evento www.creativesarebad.com.

Se siete contro l’aborto delle pubblicità – atto vile e senza scrupoli del cliente (post)moderno – “Creatives are bad!” vi aspetta a Salerno.

Altrimenti… siete voi i veri cattivi!