SONAR 2005: a Barcellona il catalizzatore dei codici simbolici postmoderni!

Alex Giordano

direttore Centro Studi Etnografia Digitale

Arriva puntuale anche quest’anno l’appuntamento con il `Sonar`, il festival di multimedia e musica elettronica più conosciuto del pianeta.
La sua reputazione si è fatta forte negli anni grazie alla parallela proposta di grandissimi esponenti della dance mondiale, affiancati di volta in volta da nuove esaltanti leve pronte ad esibirsi, regalando quella qualità musicale che puntualmente si conferma come la vera formula vincente del festival.

Ma “Sonar” per la Spagna – e per Barcellona soprattutto – è sinonimo ormai di evento culturale, turistico e quindi conseguentemente economico. Questo ha fatto sì che tutte le strutture, da quelle alberghiere, di ristorazione, a quelle dedite al nightclubbing godano di una nuova luce durante il periodo del festival, dando vita ad un’accoglienza ed un’organizzazione senza precedenti – se si pensa che tutto questo è dovuto fondamentalmente alla presenza in città di un “rave”.

Per noi il Sonar è principalmente un luogo/momento dove s’incontrano e si contaminano i linguaggi delle avanguardie artistiche multimediali.

Il Sonar si svolge in 3 giornate, tra il 16 e il 18 giugno, in diverse aree di accoglienza: quattro per il giorno e due per la notte.
Durante le tre giornate c’e solo l’imbarazzo della scelta. Scelta che risulta assai difficile data la numerosissima presenza di artisti, che inevitabilmente crea un accavallamento di set prestigiosi… verrebbe quasi la voglia di potersi sdoppiare per assistere a tutto. Anche tutti gli altri club della città non stanno a guardare. Ed ecco spuntare flyer con imprevedibili serate di contorno, se non anche…”contro” il festival.

Per voi ci siamo anche noi di Ninjamarketing, nel tentativo di riuscire a carpire i segnali deboli delle comunicazioni future con l’obiettivo di riuscire ad orientarci nell’ormai velocissimo turnover di stili e codici semiotici: dalla base al mercato, dal mercato alla base!

Per ora ecco il Sonar in numeri:

Visitatori attesi: 85.000
271 proposte artistiche:              

– di cui:                  
75 concerti                                          
74 Dj Set                              
67 Film                                 
17 Multimedia
38 Altro

Artisti partecipanti: 459

Addetti del settore: 4274

– di cui:
685 artisti
1670 professionisti
876 giornalisti
1992 trendsetter spagnoli  
2282 trendsetter internazionali

Il manifesto con Anne MayerAttesissima la performance dei Chemical Brothers