Insider

Microsoft si compra Lobe e i suoi moduli personalizzati di Intelligenza Artificiale

Dopo l'acquisizione di Bonsai a giugno 2018, la società di Redmond acquisce una startup del settore che vuole semplificare l'accesso al deep learning

Microsoft ha acquisito Lobe, startup californiana che ha sviluppato una piattaforma che permette di creare

modelli personalizzati per il deep learning ricorrendo ad una interfaccia visuale, senza la necessità di digitare una sola riga di codice e senza il bisogno di possedere conoscenze approfondite in materia di intelligenza artificiale.

Lobe riesce a riconoscere i gesti, a leggere la scrittura e a gestire sollecitazioni sonore. La piattaforma continuerà a essere sviluppata come prodotto indipendente anche dopo l'acquisizione di Microsoft.

microsoft

Intelligenza Artificiale per tutti

Grazie anche a Lobe, Microsoft vuole offrire la possibilità di innovare con l'intelligenza artificiale a una gamma più ampia di sviluppatori e utenti. Lobe è stata fondata nel 2015 da Mike MatasAdam Menges e Markus Beissinger con l'obiettivo di rendere il deep learning accessibile a tutti. "Ora - fa sapere il team - Lobe è entusiasta di unirsi a Microsoft per accelerare lo sviluppo e l'implementazione della piattaforma. Abbiamo in programma di continuare a sviluppare Lobe come servizio autonomo, supportando gli standard open source e le piattaforme multiple. Insieme ci impegniamo a rendere il deep learning semplice, comprensibile e accessibile a tutti".

L'acquisizione delle altre startup di AI e di Bonsai

Prima di Lobo, Microsoft aveva acquisito Semantic Machines, piattaforma di conversazione AI. L'anno scorso Maluuba e a giugno 2018 Bonsai, startup focalizzata sull’Intelligenza Artificiale basata in California che sta sviluppando una piattaforma di deep learning detta “di rinforzo” per scopi generici, adatta alle imprese che sfruttano sistemi di controllo industriali tra cui robotica, energia, HVAC, produzione e sistemi autonomi in generale. Redmond aveva già investito in Bonsai tramite M12 (ex Microsoft Ventures) nel 2017.  42 dipendenti. Bonsai è stata fondata nel 2014 e conta circa 42 dipendenti, con uffici a Seattle e Berkeley. Fondata nel 2014, secondo Crunchbase Bonsai ha raccolto 13,6 milioni di dollari da società come ABB Technology Ventures, New Enterprise Associates, Samsung e Siemens. Il CEO di Bonsai, Mark Hammond, ha lavorato per Microsoft tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000.

ninja

Il team di Bonsai - credits microsoft.com

.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy