LinkedIn

4 contenuti da condividere su LinkedIn (prima di fare il logout)

Dai contenuti multimediali ai post di LinkedIn Pulse, tutto ciò che possiamo pubblicare su LinkedIn per sfruttarlo al meglio

Come diventare Social Media Manager? Scopri il Master Online in Social Media Marketing + Factory di Ninja Academy: impara la teoria online e mettiti alla prova lavorando come se fossi nel Social Media Team di Ceres!

A metà tra un social network e una piattaforma di job recruiter, un ibrido tra un blog personale (e aziendale) e una rete di contatti business. Su LinkedIn ne sono state dette di tutti colori e il suo recente slancio ad un livello più social della piattaforma ci conferma quello che in molti e da molto tempo pensiamo: conviene sempre più inserire LinkedIn nella propria strategia di digital marketing.

Detto questo, oggi vogliamo parlarvi di almeno quattro contenuti che potete utilizzare su LinkedIn prima di fare il logout e passare a Facebook.

LEGGI ANCHE: Ecco il nuovo look di LinkedIn: al centro il contenuto e le conversazioni

Dal look più accattivante, dalle linee più attuali e minimal e dalle funzioni più social, LinkedIn è riuscito a definire i suoi spazi ed entrare definitivamente nelle social media strategy di grandi e piccole aziende. Grazie ai nuovi strumenti di targeting pubblicitario come Matched Audiences, agli sponsored post e alla nuova veste grafica, LinkedIn ha acquistato terreno e soprattutto iscritti: oltre 10 milioni solo in Italia.

Ma vediamo insieme cosa dovete assolutamente pubblicare e condividere per utilizzarlo al meglio.

Linkedin

Le news relative all’azienda per cui lavorate

Sul sito web dell’azienda per cui lavorate potete trovare più informazioni di quanto pensate. Il sito web non è solo roba del web master. Sono i contenuti più scontati ma anche i più importanti, soprattutto se parliamo di blog aziendali. Adattate, per esempio, le ultime news di un determinato settore ai servizi che offre l’azienda.

L’impressione che darete è quella di essere sempre sul pezzo, di essere aggiornati, dinamici e orientati agli interessi del cliente prima che al suo portafogli. Chiedete, inoltre, al vostro staff di interagire con la pagina aziendale.

LEGGI ANCHE: Il nuovo layout di LinkedIn: un breve tutorial per non perdersi

Ma via libera anche alla pubblicazione degli ultimi risultati ottenuti, ad un accordo importante, nuovi investimenti o report e indagini particolarmente rilevanti e d’interesse per i vostri potenziali clienti, investitori, competitor e perché no, influencer. Ricordatevi che LinkedIn rimane sempre il social network più business oriented di tutti.

Utilizzate e amate LinkedIn Pulse per i vostri post

Come si fa a non amarlo? Molto spesso vi sarà capitato di storcere il naso davanti alla possibilità di aprire e curare un blog personale o business per promuovere in modalità content i vostri servizi, progetti, attività o prodotti. Bene, non servirà perché LinkedIn vi offre l’opportunità di creare e condividere i vostri contenuti, pensieri, opinioni direttamente sulla piattaforma e creare il vostro network direttamente in-house.

Ricordate, ma forse lo abbiamo già detto, che LinkedIn è la più grande ed efficiente community di collegamento fra professionisti e aziende in un'ottica altamente professionale e avere uno spazio per affermare la propria identità professionale personale o aziendale non ci sembra un’occasione da poco.

Via dunque ai vostri interessanti post e mi raccomando non dimenticate di condividerli con i vostri contatti, nei gruppi a cui siete iscritti e sugli altri canali social che gestite.

linkedin

Partecipate e postate contenuti nei gruppi

Torniamo sia al punto uno che al punto due. Non dimenticatevi di curare i rapporti con la community del o dei gruppi a cui siete iscritti. Postate aggiornamenti, news, post blog, link, tutto ciò che ritenete utile condividere con chi ha i vostri stessi interessi, che siano di lavoro o altro. Questo vi aiuterà non solo a diffondere i vostri messaggi ma anche e soprattutto per accrescere la vostra digital reputation e farvi notare da chi magari ne sa più di voi, per creare nuovi contatti e occasioni di networking.

Mi raccomando non dimenticate di partecipare attivamente nei gruppi. Leggete, consigliate, condividete e commentate anche i contenuti proposti dagli altri membri del gruppo.

linkedin

Osate con i contenuti multimediali

Ebbene si, anche su LinkedIn. Molti studi dimostrano che le persone preferiscono soffermarsi sui post contenenti immagini, video e infografiche. Sono contenuti di più facile e veloce fruizione e riescono a catturare l’attenzione in un tempo minore. Fatene uso anche e soprattutto su LinkedIn. Il consiglio è di non perdere mai di vista dove state pubblicando cosa. No gattini, no foto al mare. Siete su LinkedIn, osate, sperimentate ma non esagerate.

E voi avete qualche altro consiglio per utilizzare LinkedIn al meglio? Scrivetelo nei commenti o sulla nostra fanpage di Facebook e sul nostro gruppo LinkedIn!

No gattini, no foto al mare. Siete su LinkedIn, osate, sperimentate ma non esagerate.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY