Facebook

Facebook: arriva un nuovo algoritmo che privilegia i video lunghi

La speranza è di ottenere più video di alta qualità sulla piattaforma e nella News Feed e tutta quella serie di contenuti che si potrebbero trovare su Netflix

Martina Bellani 

social media manager @SoSimple

Metodologie, tecniche e strumenti per Digital Strategist. Scopri il Master Online in Digital Marketing + Digital Factory di Ninja Academy: a 60 ore di didattica online puoi abbinare un percorso pratico a Milano e Roma, in partnership con Coca Cola.

Facebook ha da poco annunciato l’arrivo di un nuovo aggiornamento per quanto riguarda l’algoritmo delle news feed, nello specifico per quel che concerne i video “lunghi”.

Come spiegato da Facebook:

“Uno dei segnali che osserviamo maggiormente è la percentuale di completamento del video che un utente guarda. Questo ci aiuta a capire i video che più piacciono perché, ovviamente, una percentuale maggiore su un video lungo, indica un maggior coinvolgimento ed interesse da parte dell’utente rispetto a quel contenuto specifico. Ci siamo resi conto, però, che la percentuale di completamento dei video deve essere proporzionata alla lunghezza dei video stessi, per non rischiare di penalizzare i contenuti video più lunghi”.

Il cambiamento verterà quindi sull'engagement, per cui i video più lunghi avranno la precedenza. Facebook lo conferma:

“Mentre ci aspettiamo che la maggior parte delle pagine non noterà alcuna differenza significativa in termini di upload dei contenuti, i video lunghi che gli utenti visualizzano con frequenza saranno distribuiti molto di più in news feed. Questo significa che le persone che reputano i video lunghi interessanti ne potranno vedere sempre di più nella homepage. Di contro, alcuni short video potranno subire una diminuzione in termini di distribuzione nella news feed.”.

Nuovi_strumenti_per_i_video_su_facebook_1

Questo aggiornamento rende reale il primo passo verso un progetto più ampio: trasformare Facebook in una vera alternativa alla TV. Convincere gli utenti a guardare i video è una cosa - e di fatto Zuckerberg e il suo team lo stanno facendo molto bene, basti pensare agli 8 miliardi di video visti sul social network ogni giorno, ma di fatto si sta cercando di costruire un Facebook con veri e propri programmi completi.

Un recente rapporto di Recode ha suggerito che il social network sarà presto in grado di smettere di pagare gli editori e celebrità per creare video in diretta sulla rete, optando per i video più lunghi e gli show in stile televisivo.

"La speranza è di ottenere più video di alta qualità sulla piattaforma e nel vostro News Feed e tutta quella serie di contenuti che si potrebbero trovare su Netflix.”

Questo è il prossimo passo per rendere Facebook un vero e proprio centro di intrattenimento, un luogo in cui non solo si parla di spettacoli televisivi, ma dove è possibile guardarli direttamente.

In questo senso, convincere gli utenti a guardare i video più lunghi, e vedere Facebook come fonte per questo tipo di contenuti, è importante. Serve a prepare l’utente e a fare in modo che guardare interi programmi diventi un'opzione naturale.

 Il passo successivo è quindi quello di ottenere sul social network contenuti video come in tv, attraverso delle misure che per altro si stanno già adottando, con l’introduzione della nuova applicazione tv che dallo scorso ottobre permette agli spettatori di vedere contenuti in streaming, via Apple Tv o Google Chromecast.

“Se stai guardando uno streaming di un video di Facebook in diretta sul televisore, è possibile vedere le reazioni in tempo reale e i commenti sullo schermo, ed è possibile partecipare alla conversazione attraverso i pulsanti delle reazioni o commentando.".

Questo aggiornamento dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, ma si prospetta già da adesso come una nuova opportunità di guadagno per Facebook, che lo renderà ancora più influente dei media di quanto già non lo sia.

 Facebook fa notare comunque che questo aggiornamento non significa che tutti i video lunghi sovraperformeranno su quelli brevi.

"Come sempre, le pagine dovrebbero concentrarsi sulla creazione di video che sono adatti a coinvolgente il loro pubblico. Dei video più lunghi che però la gente non vuole vedere, non performeranno meglio nella News.
Feed. La lunghezza migliore per un video è quella necessaria per raccontare una storia avvincente che coinvolga le persone, la sua lunghezza dovrà dipendere solo dal tempo necessario per raccontarla al meglio."

Insomma, video lunghi per tutti! Diteci la vostra sulla nostra pagina Facebook e sul nostro gruppo LinkedIn!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY