Video

Checco Zalone: lo spot sulla Sma piace a tutti. Ecco perché

Il segreto del successo del video che, almeno per un momento, ci ha fatto dimenticare il #FertilityDay

Checco Zalone con lo spot sulla Sma è riuscito in un’impresa titanica: realizzare una campagna sociale interessante, divertente e funzionale, che arriva dopo l'insuccesso e le polemiche generate dal #FertilityDay.

Partiamo proprio dal #FertilityDay e del suo triste fallimento. Della campagna abbiamo abbondantemente parlato (qui trovate alcuni articoli a riguardo): metodo di comunicazione antiquato, copy inefficaci e immagini che… ok dai, basta infierire.

La campagna lanciata dal Ministero della Salute ha puntato i riflettori su un grave problema di comunicazione tutto italiano: non si fanno più campagne sociali e istituzionali di grande rilievo. E non ci sono scuse: in altri paesi riescono benissimo a parlare di temi sociali (compresa la nascita zero) in maniera efficace ed interessante.

In questo quadro sconfortante, fatto di rampanti arrampicate sugli specchi e immagini stock che dovevano essere fumetti, ecco arrivare la luce. Ecco arrivare Checco Zalone.

L’associazione Famiglie SMA ha scelto il comico barese come testimonial della nuova campagna #eiochiamolaricerca. Lo spot ha convinto il pubblico, soprattutto quello di Facebook: il video pubblicato da Zalone ha raggiunto, ad oggi, 60 mila interazioni su Facebook e oltre 58 mila condivisioni. Ma qual è il segreto del suo successo?

1. Scegliere il testimonial giusto

Checco Zalone è l’elemento cardine della campagna. Un testimonial scelto benissimo perché amato dal pubblico italiano e credibile nel ruolo del “vicino politicamente scorretto”.

2. Saper valorizzare il testimonial

In questo spot Checco Zalone è… Checco Zalone! Non un semplice testimonial che ripete un’insipida call to action, in questo spot riconosciamo subito il carattere e la comicità tipica del comico barese.

3. Saper far ridere (con o senza Checco Zalone)

Non è facile come sembra, soprattutto se si trattano argomenti delicati e difficili come la Sma. Però questo spot ci riesce. Fa sorridere e fa riflettere sulle piccole “fortune” che noi abbiamo e che, per altri, sono un sogno.

4. Usare il pensiero laterale

Cambiare il punto di vista e vedere la realtà da una prospettiva diversa colpisce lo spettatore e aiuta a mettere in luci altri lati della vita di tutti i giorni. Trovare una chiave narrativa diversa e non convenzionale non è una strada facile ma i risultati sono garantiti: si stuzzica l’interesse del target, si colpiscono le emozioni e si resta impressi nella memoria per la forza dell’idea presentata.

5. Non avere paura

Il coraggio, da non confondere con la spregiudicatezza, premia sempre. Lo spot è politicamente scorretto, Checco Zalone non ha falsi moralismi e il piccolo Mirco non è certo un adorabile bambino.

La campagna #eiochiamolaricerca risulta vincente e convince il pubblico, merito del testimonial e del giusto mix tra comicità e irriverenza. Il nuovo punto di vista, politicamente scorretto ma con stile, colpisce e lascia un segno nella memoria di chi guarda il filmato.

Un applauso all’associazione Famiglie SMA e a Checco Zalone che, per qualche minuto, ci ha fatto dimenticare la pessima figuraccia campagna del #FertilityDay.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY