Social media

Se una Disruptive Innovation investe l’istruzione

Le nostre scuole saranno in grado di raccogliere la sfida del micro-learning digitale?

Di Micro-learning (o nutshell learning) avete mai sentito parlare? Al giorno d’oggi abbiamo un flusso d’informazioni continuo, dal ritmo estremamente serrato. Le evoluzioni della rete hanno reso la condivisione delle informazioni non solo possibile, ma estremamente semplice. Questo flusso di informazioni non offre, però, solo opportunità: anziché farci avanzare nel processo di conoscenza, lo fa in parte regredire  per la semplice ragione che non siamo in grado di sostenere quel passo. Bene,  il micro-learing si basa sul principio di dosare opportunamente l’informazione quotidiana per trasformarla in conoscenza.

Se_una_disruptive_innovation_investe_istruzione

Poco prima di essere acquisita da Microsoft, LinkedIn aveva acquistato a sua volta la piattaforma  leader di apprendimento online lynda.com, avvenimento che Forbes ha commentato con la frase: “the best money it’ll ever spend”. Questa piattaforma aiuta gli utenti a imparare temi legati al business, software, technology ed abilità creative per raggiungere obiettivi personali e professionali.

Se_una_disruptive_innovation_investe_istruzione

Nello stesso solco, ma con un approccio molto diverso, si inserisce Weschool: una piattaforma di didattica collaborativa e multimediale destinata agli insegnanti. Ad ascoltare i suoi italianissimi ideatori, non pretenderebbe di sostituire l’insegnante (l’auto-apprendimento attraverso la sola tecnologia, fanno notare, ha un altissimo tasso di abbandono) e non si propone mandare in soffitta la lezione frontale, ma di rivoluzionarla.

' format='16-9']

È uno strumento nato per rendere le lezioni in classe più interattive e divertenti, per integrare le attività della lezione frontale con quelle a casa, per personalizzare l’insegnamento e permettere una correzione più rapida delle verifiche, il tutto in rapporto fluido e sinergico con le nuove tecnologie.

Se_una_disruptive_innovation_investe_istruzione

Marco De Rossi, fondatore di Oil Project, la più grande comunità italiana che offre lezioni gratuite online sulle materie più diverse, grazie a docenti volontari, ha presentato il progetto come: «primo strumento al mondo che permette di integrare un video di YouTube, un articolo di giornale, un corso di inglese di Duolingo, un videoquiz, un libro di testo, un testo collaborativo di Google Docs, un lavoro di gruppo su Instagram e qualsiasi altro contenuto o servizio disponibile su Internet, in un’unica esperienza di apprendimento, senza dover saltare da un sito web all’altro».

Se_una_disruptive_innovation_investe_istruzione

Sia il modello di Lynda che quello di WeSchool hanno in comune il micro-learning: un processo centrato su chi apprende e segue un approccio al consumo di informazioni che è veloce e facile da memorizzare. Questo tipo di approccio ha iniziato a ridurre il significativo gap tra istruzione formale e informale. Il messaggio fondamentale dev’essere di immediata comprensione e deve allineare informazione, tempo e conoscenza. Il contenuto deve essere contemporaneo ma non superficiale, insomma.

Se_una_disruptive_innovation_investe_istruzione

La conoscenza “on the go” ha un enorme potenziale e, se il sistema educativo istituzionale non si adatta, la disruptive innovation rappresentata dal micro-learing potrebbe renderlo semplicemente superato.

Facci sapere cosa pensi del micro-learning, lascia un commento sulla nostra pagina Facebook.

La conoscenza “on the go” ha un enorme potenziale e, se il sistema educativo istituzionale non si adatta, la disruptive innovation rappresentata dal micro-learing potrebbe renderlo semplicemente superato.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY