Intervista

Su Rai1 “Complimenti per la connessione”, un format Lux Vide costruito insieme a un’agenzia

Il progetto di alfabetizzazione digitale nasce come spin-off di Don Matteo: intervista agli sceneggiatori Marco Diotallevi e Fabio Morici

È partita l'11 luglio e andrà in onda per tutto il mese su Rai1 in prima serata Complimenti per la connessione la serie tv che parla di alfabetizzazione digitale, spin-off di Don Matteo.

La sketch-comedy della durata di circa 5 minuti ad episodio,  ha come protagonisti Nino Frassica, Simone Montedoro e Francesco Scali. Prodotta da Lux Vide, con la regia di Valerio Bergesio, Complimenti per la connessione è stata sviluppata con il team di Plural Entertainment, la business unit dell'agenzia Plural dedicata alla scrittura di format e sceneggiature, per il web ma anche per la tv.

Per capire meglio la mission dell'innovativa serie televisiva abbiamo fatto una chiacchierata con Marco Diotallevi di Plural e Fabio Morici che, insieme a Nino Frassica, firmano la sceneggiatura della serie.

13267772_10208669049057843_3064967171053333291_n

Fabio Morici, il regista Valerio Bergesio e Marco Diotallevi

Come nasce ‘Complimenti per la connessione’?

MARCO: "Cominciamo dall’inizio. Nel 1980, in una serata di fine aprile, mio padre portò a cena fuori mia madre. Ci sono varie ipotesi su quello che ordinarono (iniziava a fare caldo). Comunque da qui tutto ebbe inizio e credo che più o meno sia andata così anche per Valerio Bergesio, regista e autore del soggetto di serie e Fabio Morici, autore delle sceneggiature e dei soggetti insieme a me e Nino Frassica. Poi un bel giorno le nostre storie si intrecciano: Valerio Bergesio vede Ti Connetto I Nonni, sorride. Mi chiama e mi dice:

“Ti devo parlare di un progetto sull’alfabetizzazione digitale. Uno spin-off di Don Matteo”. Sorrido. Io chiamo Fabio Morici, che avevo già coinvolto sul progetto Ti Connetto I Nonni. Sorride anche lui. E non avevamo ancora parlato con Nino Frassica".

LEGGI ANCHE: "Ti connetto i nonni", una webserie per tutte le età"

Qual è il ruolo di Plural?

MARCO: "Plural è stata coinvolta sin dall’inizio per la sua specificità nell’ambito dell’alfabetizzazione digitale e abbiamo costruito, insieme a Lux Vide, l’identità di un prodotto: dal nome del programma fino all’ultimo post sui social. Siamo andati oltre il progetto pedagogico: abbiamo scritto 20 sceneggiature, abbiamo firmato il naming, la campagna tv, i radiocomunicati e la strategia social. Personalmente è stato un miracolo. Non ci sono molte occasioni come queste in Italia ed è un peccato. All’estero già funziona più o meno così. Crediamo che costruire un nuovo rapporto tra case di produzione e agenzie come la nostra sia il futuro dell’entertainment".

Schermata 2016-07-19 alle 12.03.23 (1)

In che modo verrà coinvolta la community social durante la messa in onda?

MARCO: "Il nostro obiettivo in generale era quello di avvicinare quel 30% di italiani che non sa usare internet e abbattere la paura di chi aveva provato a usarlo ma con poco successo. Avevamo una grande opportunità: quella di coinvolgere i fan dei canali social di Don Matteo. La nostra strategia è stata quella di convincerli a diventare ambasciatori del progetto di alfabetizzazione digitale, fornendo loro delle ispirazioni divertenti con cui invitare amici poco tecnologici. Gli ascolti della trasmissione e le performance sui social parlano di successo. Ma il processo di alfabetizzazione digitale non può e non deve fermarsi a questo".

Tutta la squadra di 'Complimenti per la connessione'

Tutta la squadra di 'Complimenti per la connessione'

Cosa si prova a portare il digitale su un canale televisivo come Rai1 che da sempre utilizza un linguaggio più analogico?

MARCO: "Bisognerebbe fare i “Complimenti Per La Connessione” a tutti. È stato il primo show in prima serata dedicato all’alfabetizzazione digitale. Per noi è stato meraviglioso ma su questo lascio la parola a Fabio.

FABIO: "L'idea forte del programma è proprio quella di sfruttare un linguaggio analogico, noto al pubblico di riferimento, per spiegare il digitale. Quando spieghiamo lo smartphone partendo da un coltellino svizzero, stiamo creando un ponte tra i due mondi. E la generazione alla quale apparteniamo io, Marco e Valerio è perfetta per questo, perché abbiamo visto il tramonto dell'era analogica e l'alba dell'era digitale: possediamo quindi la chiave per connettere le due dimensioni. Con Complimenti per la connessione facciamo capire il concreto che c'è dietro l'astratto, il reale che c'è dietro il virtuale. E questo ha dato alla serie anche una sua poesia. Ricordiamo com'era il mondo prima, invitiamo a non perdere certi punti di riferimento, ma allo stesso tempo facciamo capire che non bisogna avere alcuna paura della nuova era".

Curioso di vedere la trasmissione? L'appuntamento è ogni sera alle ore 20.30 su Rai1.

Per far parte della community social puoi seguire l'hashtag   e la fan page.

Crediamo che costruire un nuovo rapporto tra case di produzione e agenzie come la nostra sia il futuro dell’entertainment - Marco Diotallevi, direttore creativo e founder di Plural

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy