Web Design

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Material design, typography e molto altro: ecco i web-trend di quest'anno

La checklist per progettare siti che convertono. Scopri il Corso "User Experience Design" di Ninja Academy, 1 ORA On Demand con Jacopo Pasquini.

Quanta strada abbiamo fatto dagli albori del WWW: il web design, infatti, ha continuato e continuerà ad evolversi, perché la natura del design non può che essere mutevole come mutevoli siamo noi, le nostre esigenze, la tecnologia e tutto ciò che ci circonda.

Rimanere al passo con le tendenze in ambito di web design può essere un’impresa ardua ma per fortuna ci sono delle costanti che non passano mai di moda. Una di questa è ovviamente lei: la user experience. Una volta scoperta la centralità dell’utente all’interno del processo di progettazione, infatti, è difficile tornare indietro.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Qualunque sia la tendenza in atto, dunque, creare un contenuto responsive, accessibile e usabile e aumentare di conseguenza la soddisfazione dell’utente rimane l’obiettivo di qualunque progetto di web design.

Le tendenze del 2016 si riconfermano percorrere questa strada, mirando a perfezionare l’esperienza di navigazione. Eccone qui 6 tutte per te!

1. Hero image

So cosa stai pensando: basta con questi anglicismi! Ma hero image è proprio il termine utilizzato nel web design per indicare una grande immagine ad alta risoluzione posta ben in evidenza all’interno della pagina web, generalmente in apertura della stessa. Un’immagine “eroe” in quanto proprio a lei spetta l’impresa “eroica” di catturare l’attenzione dell’utente e spingerlo a proseguire la visita nel sito web.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

L’hero image presenta genericamente un’anteprima del contenuto principale della pagina web. Può essere statica o dinamica, interscambiandosi con altre immagini eroe di pari bellezza, definizione ed esaustività. Si tratta spesso di fotografie, ma non di rado riguardano immagini vettoriali, illustrazioni o video.

La bellezza di un’header accattivante in apertura di un sito web non può che contribuire a calamitare l’utente, perché si sa: le cose belle sono fatte per essere guardate e… navigate!

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

2. Material design

Il linguaggio di design Made in Google anche nel 2016 continua a conquistare web designer e progettisti, ammiccando agli amanti dello stile minimale ed efficiente e seducendo persino chi aveva giurato fedeltà eterna al Flat Design.

Da Android a Chrome fino a Gmail, Google ha votato la progettazione di ognuno dei suoi prodotti al Material Design, prendendo le mosse dal Flat Design ma andando oltre, facendo sì che ogni elemento di un’interfaccia possa avere un aspetto realistico e comportarsi come un materiale reale, adeguandosi alle varie situazioni.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Il Material Design non si limita a introdurre luci e ombre per una maggiore profondità ma fa molto di più: layout basati su griglie, animazioni responsive, colori vivaci in contrasto con sfondi più tenui per creare una gerarchia dei contenuti che migliori la leggibilità e garantisca la migliore navigazione per l’utente e, di conseguenza, la sua user experience.

LEGGI ANCHE: Material Design, nuova interfaccia utente in vista per Chrome

3. Typography

I caratteri tipografici all’interno della progettazione dei siti web del 2016 hanno un forte impatto e una propria grande personalità. Non è insolito, dunque, scorgere all’interno di home page e non solo font calligrafici e personalizzati per aggiungere un tocco personale al sito web.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Con misure estreme (molto grandi o molto piccole), sovra-impressioni su immagini (o, per l’appunto, hero image) ed effetti artistici che spesso trascendono la parola per diventare puro elemento grafico, la typography conferma la sua centralità all’interno del web design.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

4. Sfondi video e animati

Utilizzare video e animazioni come sfondo è un trend molto interessante ma che va affrontato con cautela. Se la progettazione non è studiata nei minimi dettagli, infatti, si può correre il rischio di distrarre o infastidire l’utente, peggiorando la sua esperienza di navigazione anziché migliorarla.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Al contrario, se i video o le animazioni sono coerenti con il messaggio della pagina web e vi si inseriscono in modo delicato con un movimento “soft” dell’immagine, l’effetto può essere davvero accattivante e dare un valore aggiunto al sito web.

A tal proposito date un'occhiata ai siti web di Get Lost Get Natural e di Muller!

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

5. Animazioni all’hover del mouse

Quante volte ti è capitato di non essere sicuro riguardo alla funzione di un particolare pulsante o di un’area all’interno di un sito web? È sicuramente molto fastidioso doverci cliccare sopra per scoprire la pagina di destinazione e tornare indietro se non di nostro interesse e proseguire così facendo per tentativi. In pratica, è la strada preferenziale per l’abbandono del sito da parte degli utenti.

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

Le animazioni al passaggio del mouse sopra l’area prescelta sono un modo accattivante e intuitivo per dare un feedback immediato all’utente ed evitare inutili interruzioni alla sua esperienza di navigazione. In alternativa possono essere un effetto grafico poco invasivo ma comunque d’effetto. Perché non provare?

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

6. Siti one-page

I siti one-page, letteralmente “singola pagina”, non sono certo una novità del 2016. Tuttavia si confermano un trend per quest’anno, sicuramente per le infinite possibilità che lo scrolling offre allo storytelling, che non si trova costretto in una narrazione spezzettata che inevitabilmente una navigazione pagina per pagina offre.

Inoltre, questi siti sono non solo molto piacevoli da navigare ma soprattutto mobile friendly, il che non è un dettaglio da poco: considerato che ormai la maggior parte degli utenti accede sempre più spesso al web da dispositivi mobili, una navigazione a portata di “touch” è un modo in più per andare incontro alla user experience e arricchirla.

Scrolla questo esempio, se sei un creativo ti piacerà ancora di più!

Web design e user experience: 6 tendenze per il 2016

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY