I segreti di Twitter per le PMI… svelati da Twitter [INTERVISTA]

Nunzia Falco Simeone 

Content Manager @ Ninja Marketing

Pere Solà Claver è Regional Marketing Manager PMI Spagna e Italia di Twitter. Insieme a Paolo Zappalà, del team Marketing di Twitter Italia, sarà protagonista del Ninja Talk gratuito Guida a Twitter per le PMI. Come sfruttare in pieno la piattaforma e diventare un Twitter Ninja, giovedì 19 novembre 2015, dalle ore 17 alle 18.

Abbiamo fatto una chiacchierata con lui nell'attesa della lezione gratuita e in diretta su come raggiungere gli obiettivi di marketing e quali sono le best practice per avere successo su questa piattaforma.

Cosa può fare Twitter per le PMI? Risponde Pere Solà Claver [INTERVISTA]

1. Sei Marketing Manger PMI per Italia e Spagna. Quanto è difficile seguire seguire due Paesi? In cosa sono diversi ed in cosa simili?

L’Italia e la Spagna sono i paesi con i tassi di PMI per persona più elevati in Europa. In questo senso, le PMI italiane e spagnole hanno bisogni molto simili di marketing: raggiungere il pubblico giusto nel momento giusto per incrementare le vendite.

Le PMI italiane e spagnole, inoltre, sono aziende che hanno saputo adattarsi ai tempi moderni e hanno capito che le nuove tecnologie e i nuovi canali di comunicazione sono indispensabili per avere successo. Essere al passo con i tempi significa abbracciare nuovi canali di comunicazione, e Twitter offre loro una grande opportunità.

2. Hai un’esperienza di 7 anni nel digital marketing. Quanto è cambiato lo scenario e qual è il trend più interessante dei prossimi anni?

Le PMI hanno un interesse crescente per l’online marketing. Spesso non hanno molte risorse perché si tratta di piccole aziende, con pochi dipendenti in cui c’è tanto da fare. Benché non abbiano molto tempo, hanno capito che è fondamentale usare l’online marketing.

Penso che nei prossimi anni vedremo sempre più PMI fare cose meravigliose online, perché avranno una conoscenza più approfondita dei diversi strumenti gratuiti di creazione di online content. Se parliamo di Twitter, strumenti come Vine o Periscope saranno sempre più integrati nella strategia di marketing delle PMI italiane.

3. Twitter sta cambiando molto com'è inevitabile che sia per un social network. Quali evoluzioni della piattaforma ti sembrano le più sfidanti?

Twitter è real time, conversazionale e pubblico. Questo significa che le aziende possono capire in tempo reale cosa pensa il pubblico di loro e dei loro prodotti. Possono inoltre ringraziare gli utenti in tempo reale e creare così una reputazione digitale positiva. E ovviamente reagire in modo rapido se viene identificata qualche problematica.

Il fatto infine che Twitter sia pubblico permette alle aziende anche di condividere con un ampio pubblico gli sforzi positivi che stanno facendo per rispondere alle esigenze dei loro clienti.

4. Quali sono le opportunità per le PMI che vogliono utilizzare Twitter per monetizzare?

Twitter è una vera e propria finestra sul mondo. Tutto quello che accade nel mondo accade su Twitter. E le conversazioni che avvengono intorno alle aziende non sono un’eccezione. Che tu sia una grande o piccola azienda le conversazioni su di te sono su Twitter: l’80% delle interazioni con le aziende sui social media avviene su Twitter e il 76% degli utenti che hanno avuto un’interazione positiva con una azienda è probabile che consiglino questa azienda ad amici e familiari.

Queste cifre dimostrano che c’è una grande opportunità per le aziende di tutte le dimensioni. Twitter è infatti il nuovo passaparola, e non conosco nessuna azienda che non sia interessata al passaparola.

5. Quali sono le le best practice per una campagna pubblicitaria di successo su Twitter?

Prima di tutto, le aziende devono sempre avere chiaro qual è l’obiettivo della loro campagna: generare traffico sul sito web? Promuovere un’ app? Qualsiasi sia l’obiettivo, è importante che questo si rifletta nella scelta del tipo di campagna e nel testo di ogni Tweet. Inoltre, i Tweet devono essere attraenti: i Tweet con immagini o video hanno un tasso di interazione del 313% in più dei Tweet solo di testo. Ci sono tante opzioni creative a disposizione delle aziende: imagini, video, website card, etc. Il mio ultimo consiglio è infine di identificare il pubblico target. Twitter è una comunità basata sugli interessi. Gli utenti scrivono e seguono altri account perché hanno interessi che vengono riflessi nella attività su Twitter.

Twitter Ads mette a disposizione delle aziende opzioni di targeting avanzate in grado di mostrare i Tweet ad utenti che sono potenzialmente interessati a ciò che l’azienda può offrire. Ad esempio, Wazypark, un’app per autisti urbani che li aiuta a trovare parcheggio in strada, usa il targeting per nome utente per mostrare Tweet ai follower di account legati al mondo degli autisti come, account sulla situazione del traffico in diretta, etc. Così, Wazypark ha potuto mostrare i propri Tweet a utenti Twitter potenzialmente interessati nel momento giusto, ed ha generato un costo per download molto più basso rispetto ad altri canali.

hashtag twitter

6. È giunto il momento per una domanda che farà crollare la mia reputazione da giornalista d’assalto. Qual è il tuo hashtag preferito? :)

Ci sono tanti hashtag quante sono le conversazioni su Twitter, e quindi è davvero molto difficile scegliere. Gli hashtag infatti permettono di organizzare le conversazioni su Twitter. A questo proposito, per riprendere il discorso, è importante che le aziende li usino in modo strategico, per aggiungere valore ai Tweet. Ho visto infatti aziende usare nei loro Tweet hashtag che non aggiungono nessun valore, e questa non è un pratica raccomandata. Dato che gli hashtag sono cliccabili, un uso indiscriminato può portare ad un allontanamento degli utenti dal profilo dell’azienda. Se un’azienda vuole organizzare la propria conversazione intorno ad un hashtag, è importante che utilizzi sempre lo stesso, in modo che gli utenti possano associare l’hashtag all’azienda.

7. Il 19 novembre sarai on air con il Ninja Talk Guida a Twitter per le PMI. Puoi darci un assaggio sui consigli che darai?

Il 19 novembre parleremo dell’enorme potenziale che Twitter offre alle PMI italiane, ripasseremo insieme tutti i consigli per avere un tasso di interazione più elevato sui vostri Tweet, vedremo tanti esempi creativi e scopriremo in dettaglio Twitter Ads e le funzionalità e opportunità che offre. Vi aspettiamo il 19 novembre al Ninja Talk #TwitterNinja!

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY