Apple News: il futuro delle news passa sempre di più per la Silicon Valley!

È chiaro ormai da tempo che il modo in cui usufruiremo delle news fornite dai media tradizionali sta cambiando inesorabilmente, o meglio, è già cambiato. Siamo talmente abituati ad avere news aggiornate in real time che non ci accorgiamo del modo in cui le reperiamo. Oggi come oggi, non ci affidiamo più solo alle testate giornalistiche online ma siamo sempre più dipendenti dalle news incorporate e distribuite attraverso i nuovi News Hub: Google, Facebook, Twitter ed ora anche Apple (tramite l’ultima novità Apple News).

Che cos'è Apple News?

Apple non ha inventato nulla di nuovo ma ha strategicamente rielaborato concetti ed abitudini esistenti in modo maggiormente fluido e con un marketing serrato. Apple News è una app che aggrega news e media vari da oltre 50 testate differenti del calibro di The New York Times, Reuters, Bloomberg, CNN ed altre compagnie editoriali come Conde Nast.

Il nuovo News Hub creato attraverso Apple News entra in forte competizione (e a gamba tesa) con altri giganti come Twitter e Facebook che fanno delle news uno dei principali fattori di business. Ciò che potrebbe davvero fare la differenza è la possibilità (almeno per il mercato USA) di far leggere news in modo free a tutti i possessori di un device Apple.

Ovviamente ci sarà qualche piccola seccatura, tipo le pubblicità mirate! Ogni articolo proposto sarà accompagnato dalla pubblicità e gli introiti economici saranno divisi tra Apple e gli editori.
"La combinazione tra Apple News ed il programma di advertising dell’azienda di Cupertino - sostiene in quest'articolo di Mashable Tom Edwards, Chief Digital Officer - CDO della Marketing Agency Epsilon - crea un connubio perfetto ed estremamente affascinante per molte agenzie di marketing e media company".

Il concetto che sta dietro a questa nuova opportunità di investimento e collaborazione tra Media Company e Giant Company della Valley (come Apple, Facebook, Twitter e chissà chi altro) è abbastanza semplice e chiaro: acquisire nuovi visitatori ed avere un bacino di utenza impensabile senza appoggiarsi a social e device mobili. Un rischio di investimento assolutamente ridotto se si pensa ai guadagni che tutto ciò potrebbe fruttare.

Si accende la competizione con Facebook, Twitter...

Apple è nuova a questo “ambiente” e si troverà ad affrontare una competizione spietata con competitors come Facebook, Twitter ed ovviamente Google, attori non propriamente accondiscendenti.
Facebook, ad esempio, avendo in programma il lancio del proprio Instant Article Program (molto simile ad Apple News) potrebbe sentirsi minacciata, così come quelle aziende che vorrebbero fare delle news un importante elemento per il proprio fatturato (vedi Snapchat e perché no WhatsApp).
E Twitter? Il Social Media sicuramente più orientato fra tutti ad una fruizione veloce di news, starebbe lavorando ad un Event Hub chiamato Project Lighting per aiutare gli utenti a seguire determinati eventi in maniera più approfondita rispetto ad altri.

La guerra delle News è già iniziata da un pezzo, ma al momento gli avversari stanno aumentando in modo decisamente consistente. Noi siamo molto curiosi di vedere chi, tra i media italiani tradizionali e non, aderirà a programmi come Apple News e soprattutto a quali condizioni verso gli utenti. E voi? :)

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY