Un nuovo programma per l’Europa digitale con risorse fino a 9,2 miliardi di euro per “allineare alle crescenti sfide digitali il prossimo bilancio a lungo termine” per il periodo 2021-2027. E quanto propone la Commissione Europea. Con la strategia per il mercato unico digitale, sostengono da Bruxelles, si è istituito un quadro giuridico adeguato all’era digitale. Tale quadro deve andare di pari passo con finanziamenti e investimenti altrettanto ambiziosi nel programma Europa digitale per aumentare la competitività internazionale dell’Unione come pure a sviluppare e rafforzare le capacità digitali strategiche dell’Europa.

Supercomputer, intelligenza artificiale, cybersicurezza, competenze digitali, e società. Ebbene queste capacità riguardano il calcolo ad alte prestazioni, l’intelligenza artificiale, la cybersicurezza e le competenze digitali avanzate e “garantiscono al contempo che queste tecnologie siano ampiamente accessibili e usate in tutti i settori dell’economia e della società da parte delle imprese e del settore pubblico”. La proposta della Commissione si articola in cinque settori: supercomputer, intelligenza artificiale, cybersicurezza, competenze digitali, e uso delle tecnologie digitali nell’economia e nella società.

Spotahome