Social

Instagram si prepara ai video lunghi: per sfidare YouTube

Il social network delle foto al lavoro sulla possibilità di pubblicare clip fino ad un'ora

Oltre alle foto, Instagram consente agli utenti di condividere scorci di vita attraverso brevi video di un minuto al massimo: ebbene, il social network delle foto è pronto al next step. Secondo il Wall Street Journal, l’app di proprietà di Facebook sta per lanciare una nuova funzionalità che includerà video in formato esteso e che potrebbe consentire clip che potrebbero durare fino ad un’ora. Sempre secondo il quotidiano, nelle scorse settimane Instagram ha avuto contatti con creatori di contenuti ed editori per la produzione di video di lunga durata per la piattaforma. Obiettivo: contrastare l’egemonia di YouTube e monetizzare dalla pubblicità video (che Zuckerberg adora). Vediamo perché.

LEGGI ANCHE: Anche Instagram ti dirà se passi troppo tempo sull’app

Instagram

300 milioni per le Stories

Instagram è stata fondata nel 2010 come servizio di condivisione di foto da Kevin Systrom e Mike Krieger. Sviluppata come app per l’iPhone, è cresciuta rapidamente, con un numero sempre maggiore di utenti, attirati dai suoi filtri che trasformavano l’aspetto delle foto. Facebook l’ha acquisita per circa 1 miliardo di dollari nel 2012. A settembre 2018 l’app aveva 800 milioni di utenti attivi mensilmente. La decisione di lanciare video di lunga durata arriva circa due anni dopo Instagram Stories, funzionalità che consente agli utenti di condividere foto e più brevi video caricati in un tempo massimo di 15 secondi nell’arco di 24 ore. Secondo l’azienda, Instagram Stories è ora una delle funzionalità più popolari e in più rapida crescita dell’app, con circa 300 milioni di utenti giornalieri.

LEGGI ANCHE: Metà dei teenager abbandona Facebook per YouTube e Instagram, lo dice uno studio

Facebook

L’opzione dei video lunghi su Instagram si allinea con le recenti mosse di Facebook di rendere il video l’obiettivo più importante delle sue offerte: la pubblicità video si vende a tassi più alti rispetto ad altri tipi di pubblicità digitale. L’amministratore delegato Mark Zuckerberg ha definito il video una “mega tendenza” e Facebook ha recentemente finanziato un portfolio di spettacoli prodotti professionalmente per la sua scheda Watch. 

Facebook Live

Nel 2016, Facebook ha chiuso contratti con circa 140 società di media e celebrità per oltre 50 milioni per creare contenuti per Facebook Live. La funzione che consente agli utenti di trasmettere video in diretta.