Case history

5 brand da seguire per una strategia vincente con le Instagram Stories

Come usare le Instagram Stories per comunicare il proprio brand in modo efficace

I Fondamentali: Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso in Content Marketing di Ninja Academy, da oggi disponibile on demand, dove vuoi e quando vuoi.

Sono circa 400 milioni le persone che ogni giorno guardano le Instagram Stories: un numero di spettatori troppo alto per non investire risorse e denaro nella produzione di contenuti di qualità. Come trovare il giusto modo di comunicare per risultare davvero interessanti per il proprio target?

Di seguito, cinque casi di successo da cui trarre spunto per le proprie strategie di comunicazione.

Everlane

Trasparenza e Behind the scenes

instagram stories

Everlane è un brand di abbigliamento digital first che si è costruito una solida identità su Snapchat quando le Instagram Stories ancora non esistevano nemmeno. Un innegabile vantaggio per l’azienda, che gli ha consentito di sviluppare già una certa padronanza del formato.

LEGGI ANCHE: Così Burger King ha coinvolto 45 mila persone con le Instagram Stories in Spagna

I capisaldi della strategia del brand sono sempre stati l’autenticità e la trasparenza: il mostrare ciò che accade dietro le quinte che fidelizza il pubblico e lo conquista su un livello personale.

via GIPHY

Quella di Everlane è una comunicazione onesta: nelle Storie il brand dà dettagli sulla provenienza dei loro prodotti e sui materiali di cui sono fatti, venendo magari un po’ meno alla promessa di “coolness” degli altri brand di moda – i quali capitalizzano su aspetti più di superficie – ma caricando i propri capi di una qualità e di un’eleganza inedite. 

Questo è un ottimo esempio di come utilizzare le Instagram Stories per comunicare la peculiarità del vostro brand, quell’aspetto che lo distingue da tutti gli altri.

Glossier

Il potere dell’ascolto del proprio audience

instagram stories

Glossier è un brand di nicchia, offre prodotti di skincare e beauty per i Millennials, e l’uso giocoso e creativo che fa delle proprie Instagram Stories dimostra quanto bene conosca il suo audience. 

La loro strategia Instagram contempla un uso sapiente di tutte quelle feature che rendono le Storie più interattive: sondaggi, gif e barre di gradimento.

Il brand si serve dei feedback raccolti attraverso le Instagram Stories per sviluppare, progressivamente, una conoscenza sempre più approfondita del proprio target: Glossier indaga sui gusti e i desideri dei consumatori per creare, sulla base di questi, i nuovi prodotti da lanciare sul mercato. 

via GIPHY

Una conoscenza approfondita del proprio mercato è fondamentale per fidelizzare i consumatori e incrementare la propria brand awareness: Glossier l’ha capito e ci ha costruito attorno la propria strategia di business. Certo, il dialogo e l’ascolto quotidiano dei propri follower richiede un effort non indifferente da parte del brand, che trova poi, però, piena giustificazione nel ROI (return of investment).

Bon Appetit

Comunicazione multi-platform

instagram stories

Bon Appetit nasce come magazine mensile di food, i cui contenuti principali sono le ricette e le recensioni dei ristoranti. 

Bon Appeit usa le Instagram Stories principalmente come media per rafforzare la propria immagine di brand: magazine e Instagram hanno lo stesso look-and-feel e la content strategy segue uno stesso fil rouge. 

Attraverso le Instagram Stories, nello specifico, il brand offre approfondimenti, curiosità e contenuti speciali legati al mondo del food: il posting delle è quotidiano e il contenuto, sempre fresco di giornata, spazia dai food tour, alle interviste, ai tutorial e molto altro, stuzzicando i consumatori a scoprire ogni giorno qualcosa di nuovo.

Google Maps

Creatività out of the box

instagram stories

Anche Google Maps, l’App che usiamo ogni giorno per portarci semplicemente da un punto A a un punto B della nostra città, offre un feed Instagram di tutto rispetto!

Nelle Instagram Stories, Google Maps condivide scatti di altissima qualità di location mozzafiato nel mondo, prodotti dagli utenti di Instagram e taggate con l’hashtag di riferimento del brand: #OnGoogleMaps. I follower del canale, possono facilmente – tramite swipe up – salvare le location sul proprio account Google Maps. Una comunicazione più che interessante e catchy per ogni genere di travelers, e non solo!

via GIPHY

Nonostante Google Maps non sia il diretto creator dei contenuti del suo canale Instagram e non venga mai mostrato il suo servizio in azione, è riuscito a creare una comunicazione social engaging, riconoscibile e di elevata qualità. Una comunicazione fuori dagli schemi e lontana dalle convenzioni che ogni giorno seguono i brand sui propri canali social, per cui una content strategy che non preveda la visualizzazione del prodotto o del servizio viene considerata inaccettabile.

The New York Times

Amplificare la reach dei contenuti

instagram stories

Un approccio straordinariamente innovativo quello del The New York Times alle Instagram Stories, che diventano parte integrante degli articoli del celebre cartaceo: spesso, le Stories vengono usate come introduzione agli articoli, con l’invito a fare swipe-up per leggerli nella loro completezza.

I capisaldi della comunicazione del brand su Instagram sono immagini di alta qualità (le stesse che vengono prodotte per il giornale) e trafiletti di testo studiati per essere ad effetto e stuzzicare la curiosità e l’interesse dei follower.

Per tutti quei brand il cui business capitalizza su un contenuto scritto – che si tratti di un magazine cartaceo o di un blog – le Storie diventano un valido modo per estendere la vita dei singoli contenuti: è necessario stilare un dettagliato calendario editoriale per pianificare ogni social content al fine di amplificare la reach dei propri contenuti.

LEGGI ANCHE: 5 consigli per fare Personal Branding in modo intelligente

Le Instagram Stories sono un tool potente, che permette ai brand di fare uno step in più e avvicinarsi ulteriormente ai propri consumatori (e prospect), tuttavia è bene farne rientrare l’uso all’interno di una studiata strategia di pianificazione, senza rischiare di usarle nel modo sbagliato.

Un uso illecito delle Instagram Stories potrebbe portare a un fatale effetto boomerang: prima di pubblicare un contenuto è sempre bene chiedersi se questo può essere davvero di valore per il proprio target poiché, nel caso non lo fosse, difficilmente i vostri follower vi concederanno un’altra occasione.

__

Altro su Instagram

💡 5 idee da grandi brand per usare al meglio le Instagram Stories

🔝 Come creare copertine personalizzate per i contenuti in evidenza delle Instagram Stories

😥 Instagram ci rende infelici e ansiosi, lo dicono studi e sondaggi

📱 Ti hanno hackerato il profilo Instagram? Ecco cosa puoi fare per recuperarlo

👋 I founder di Instagram Kevin Systrom e Mike Krieger lasciano la società

💶 6 consigli per incrementare le vendite usando Instagram

🔎 Le ricerche ci dicono quali sono le immagini giuste da postare su Facebook e su Instagram