Tips

3 strumenti per migliorare la personalizzazione del tuo Social Media Marketing

Ottenere maggiori conversioni sui social media diventa più facile grazie all'utilizzo della personalizzazione

Michela Fenili
Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

È capitato a tutti più di una volta di entrare in Amazon e vedersi proporre una serie di prodotti legati ai propri desideri o interessi.

In un mondo dove siamo bombardati da tantissimi messaggi e siamo messi di fronte a tantissime possibilità di scelta, trovarci di fronte a quello che più soddisfa i nostri bisogni, rende molto più semplici le nostre decisioni.

È proprio in questo meccanismo che entra in gioco il potere della personalizzazione nel marketing: dare a ogni potenziale cliente quello che sta cercando e soddisfa in pieno le sue necessità. I consumatori possono beneficiare dei contenuti di marketing realizzati appositamente per il loro profilo.

È molto più facile tenersi un cliente soddisfatto che trovarne di nuovi, ma con qualche piccola accortezza si può migliorare, grazie anche all’uso della personalizzazione nella strategia di social media marketing.

personalizzazione_marketing

Vediamo insieme quali strumenti usare per ottenere un maggior numero di conversioni ma anche relazioni più solide con i nostri potenziali clienti.

Campagne di retargeting

Il sistema delle Facebook Ads ci permette di andare a profilare sempre meglio i nostri pubblici e crearne di personalizzati. Potremo raggiungere con inserzioni mirate, persone veramente interessate a quello che stiamo proponendo.
È possibile creare pubblici sulla base di chi ha interagito con determinate pagine del nostro sito web, chi ha visto determinati prodotti nel nostro catalogo, chi non ha convertito finendo l’acquisto.
Grazie al Pixel di Facebook, di cui vi abbiamo spiegato più volte le funzionalità, potrete lanciarvi in campagne di retargeting, sfruttando tutte le funzionalità che esso vi offre.

LEGGI ANCHE: Facebook Pixel: ecco perché è il miglior amico del SMM.

Il massimo livello di personalizzazione si può raggiungere con le Dynamic Ads, disponibili nella gestione di inserzioni di Facebook. Sarà necessario caricare il vostro catalogo prodotti attraverso un file excel e configurare correttamente il vostro pixel di Facebook, tracciando gli eventi che vi interessano.
Potrete quindi andare a colpire, ad esempio, una persona che non aveva terminato l’acquisto di un determinato articolo, proprio con quell’articolo, creando un’inserzione con un copy dedicato e una creatività accattivante. Il cliente avrà la sensazione di starvi veramente a cuore!

la personalizzazione nel marketing

Video personalizzati

Facebook ci offre la possibilità di creare dei video personalizzati sulla base della nostra esperienza sulla piattaforma e di quello che abbiamo postato e condiviso. Ad esempio, celebra gli anniversari dell’amicizia creando video sulla storia della relazione con i nostri amici.

Questo è un esempio di personalizzazione che potrebbe essere applicato anche ai brand.
Immaginiamo infatti un’azienda con in possesso determinate informazioni di una persona, come età, localizzazione, interessi e magari l’accesso alle sue foto, potrebbe creare video appositamente per l’utente, regalando un’esperienza di sicuro molto gradita, considerando la diffusione di questo tipo di contenuti sulle nostre bacheche.

Questi strumenti diventeranno sempre più accessibili e utilizzati.

La personalizzazione nel marketing

Assistenza personalizzata

È sempre più comune ricevere messaggi personalizzati attraverso applicazioni di messaggistica o all’interno dei siti web: stiamo parlando dei chatbot.

Possono offrire un alto livello di personalizzazione e possono essere molto utili per servizi di prenotazione, costumer care o per aiutare nella scelta tra più opzioni simili. Simulano una conversazione umana per supportare l’utente a trovare tutte le informazioni di cui ha bisogno.

Questo strumento sarà sempre di più una grande risorsa per le aziende, le quali possono entrare in contatto con i propri clienti, già fidelizzati oppure potenziali, coinvolgendoli in conversazioni. Offrono una customer experience più veloce, efficiente e soprattutto altamente personalizzata.

LEGGI ANCHE: Facebook Chatbot: i tips per una strategia di direct marketing di successo

Scritto da

Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

Passione per i mezzi di comunicazione e curiosità verso il Mondo. Outdoorlover e ciclista per caso. Dopo una Laurea in Comunicazione ed Editoria Multimediale e una gratificante ... continua

Condividi questo articolo


Segui Michela Fenili .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it